Aversa

I tecnici del M5S e l’alternativa all’inceneritore

Aversa (Caserta) – “No all’inceneritore”. Questo il grido che si è levato domenica pomeriggio da una piazza Municipio gremita da cittadini che hanno partecipato alla manifestazione promossa dal Movimento Cinque Stelle e dalla tante associazioni ambientaliste per dire ‘No’ al perseverare di una politica finalizzata a continuare nella distruzione di un territorio dove non si contano più le morti causate dall’avvelenamento con il deposito di rifiuti tossici di quella che un tempo era una terra fertile.

La realizzazione dell’inceneritore di Giugliano programmata dallo Stato peggiorerebbe la situazione Perché e cosa fare in alternativa è stato spiegato dai tecnici pentastellati, architetto Giuseppe Cristoforoni e ingegner Luigi Grosso.

La serata, ricca di ospiti esperti del settore, è stata aperta dal deputato pentastellato Salvatore Micillo che, reduce da anni di lotte fatte sul campo, ha manifestato tutto il suo rammarico e le sue paure per le conseguenze che si potrebbero avere nelle aree circostanti alla zona di costruzione di questo eco-mostro. Conseguenze che sono state analizzate ed argomentate sotto diversi aspetti: medico dal chimico dott. Michele Merola, agro-alimentare dall’agronomo Rocco Romagnoli e socio-economico dagli attivisti aversani del M5S.

Ad intervenire, poi, sono stati i senatori Sergio Puglia e Paola Nugnes, che hanno cercato – con la loro presenza e con le loro battaglie fatte dentro e fuori dal Parlamento – di sensibilizzare la platea, un po’ troppo disinformata, su un problema che, come hanno più volte ribadito, è assolutamente trasversale e senza colore politico.

Molto attese ed esaustive sono state poi le spiegazioni fornite rispettivamente dall’architetto ambientale Giuseppe Cristoforoni e dall’ingegnere Luigi Grosso sul “Progetto Alternativo per i Rifiuti” consistente nel “Distretto per il Riciclo”, di cui sono, a titolo gratuito, gli ideatori.

Ricordiamo che il “Distretto per il Riciclo”, che è stato è stato consegnato all’ex ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, all’attuale ministro Gian Luca Galletti, al presidente della Regione Caldoro, all’assessore regionale Romano e al commissario straordinario all’inceneritore Carotenuto, è un piano alternativo che, così come tengono a specificare i due progettisti, non prevede la combustione ma bensì il recupero e il riciclo dei materiali.

Con un Nicola Palma (candidato sindaco a Giugliano per il M5S) visibilmente commosso, è stato poi trasmesso un video molto toccante su Taverna del Re, che ricordiamo si trova a pochissimi chilometri in linea d’aria da Aversa, e sulle montagne di rifiuti che in essa sono stoccate; a tal riguardo Palma ha promesso che farà di tutto, nelle sue possibilità, affinchè l’inceneritore non venga mai costruito.

Molto interessanti sono stati poi gli interventi dei vari rappresentanti delle associazioni che hanno chiesto di esporre la propria posizione e tra questi Giuseppe Apicella ed Emiddio Esposito per l’Associazione IES Zero Waste Campania, Saverio Mazzarella per le Guardie Zoofile Venatorie A.T.A.A. Aversa, Roberto Parlato per l’Associazione di volontario per diversamente abili “Oltre le mura” e Salvatore Foglia per Comitato “No biogas” di Alife (la splendida cittadina della provincia di Caserta è – come Giugliano – bersaglio di un progetto che, se realizzato, sarebbe altamente nocivo per la salute di tutti).

Hanno poi salutato i presenti: Salvatore Aversano, Margherita Del Sesto, Vincenzo Sglavo, Valentina Vanni e Vincenzo Viglione candidati al Consiglio Regionale per la circoscrizione Caserta e Provincia del M5S e Ilaria Ascione e Piero Disogra per la circoscrizione di Napoli e provincia.

La chiusura dell’evento è stata lasciata a tutti e tre i parlamentari intervenuti: Salvatore Micillo, Wilma Moronese e Sergio Puglia, che – seduti ai piedi del palco – hanno ricordato le battaglie che si stanno portando avanti all’interno del Parlamento e risposto alle domande che i cittadini gli hanno fatto.

Un ringraziamento da parte degli attivisti di Aversa va anche all’europarlamentare del M5S Piernicola Pedicini che, essendo impossibilitato a partecipare all’evento, ha inviato un video di saluto per la città di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico