Cronaca

Camorra e gadget, assolto il figlio di “Sandokan”

di Redazione

Casal di Principe – Assolti i quattro imputati, compreso Ivanhoe Schiavone, figlio del boss Francesco “Sandokan”, nel processo riguardante l’inchiesta sull’imposizione ai commercianti di penne e calendari da parte del clan Schiavone di Casal di Principe.

L’udienza si è tenuta al tribunale di Santa Maria Capua Vetere. I giudici hanno ritenuti insufficienti le accuse nei confronti di Schiavone junior, del cugino Francesco Schiavone, figlio di Walter e nipote di “Sandokan”, Ortensio Pezzella e Giacinto Corvino.

Un’inchiesta basata sulle rivelazioni di alcuni pentiti, tra cui Roberto Vargas, Salvatore Laiso, Raffaele Piccolo e Raffaele Maiello.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico