Cronaca

Sagliocco e il “mistero” dei libri di Caianiello

di Antonio Arduino

Aversa – I libri del giurista Caianiello donati alla città dalla famiglia dell’ex ministro ed ex presidente della Corte Costituzionale erano stati segnalati come presenti al piano terra della biblioteca comunale, ammucchiati nel locale usato come passaggio per raggiungere l’ascensore e per depositare attrezzi di lavoro.

Avevamo controllato e verificato che sul frontespizio dei libri erano stampati i nomi di Vincenzo e Carlo Caianiello, avevamo segnalato la cosa perché si provvedesse a trasferirli in un luogo più adatto, ma sembra che ci siamo “sbagliati”, che abbiamo visto “qualche cosa che non c’era”.

Almeno secondo il sindaco Giuseppe Sagliocco, per il quale avremmo “sognato” la presenza di quei libri lasciati nel sottoscala come un rifiuto qualsiasi.

Un “mistero aversano”, non c’è che dire!

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico