Cronaca

Lavoratori in nero, chiusi tre laboratori tessili

di Redazione

 Aversa. Blitz dei carabinieri del Nil – Nucleo Ispettorato del Lavoro che, nella mattinata di mercoledì, hanno sottoposto alla sospensione dell’attività imprenditoriale tre laboratori tessili ad Aversa. Su 37 lavoratori controllati ben 31 sono risultati in nero.

Due di queste ditte per sfuggire ai controlli avevano dichiarato, da diversi anni, la cessazione dell’attività all’Inps, ciò nonostante continuavano tranquillamente ad operare. I tre laboratori potranno riprendere la fase produttiva dopo aver regolarizzato a tempo indeterminato i lavoratori irregolari e pagato le sanzioni amministrative previste che ammontano, complessivamente, a oltre 250mila euro.

“Spesso gli imprenditori del settore tessile lamentano la concorrenza straniera, soprattutto cinese, che soffoca il mercato con produzione a prezzi stracciati e condizioni lavorative al limite della decenza. Non è da meno rimarcare, però, la sleale concorrenza di aziende italiane verso chi produce nella pieno rispetto delle leggi in materia, utilizzando ogni possibile stratagemma per sfuggire ai controlli”, sottolinea, in una nota, il comandante del Nil di Caserta Nicola Saponara.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico