Cronaca

Tenta di affogarla nella vasca, poi la butta da auto in corsa: arrestato

di Redazione

 BOLZANO. Un altro tentato femminicidio, stavolta in Alto Adige. Durante un litigio, avvenuto il 31 dicembre scorso a Merano, un uomo di 57 anni ha prima tentato di soffocare la compagna nella vasca da bagno piena d’acqua, poi l’ha trascinata in strada, caricata in macchina e infine buttata dall’auto in corsa.

Nella caduta la donna ha riportato gravi ferite. Su ordine del gip, il commissariato di Merano ha ora arrestato il 57enne. E’ così emerso che, durante la loro lunga relazione, iniziata nel 1996, la donna avrebbe subito innumerevoli episodi di violenza fisica e psichica.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico