Home

Virus Cina, i morti salgono a 9. Oltre 400 casi accertati, uno anche negli Usa

Il nuovo coronavirus ha fatto altre vittime in Cina: i casi accertati in tutto il Paese hanno superato i 400 e le vittime sono aumentate da sei a nove. Lo ha detto il vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin. Il nuovo virus della stessa famiglia della Sars “può mutare e propagarsi più facilmente”, ha aggiunto. Registrato a Hong Kong il primo caso di contagio: il paziente si trova ricoverato in ospedale in isolamento. La persona è arrivata da Wuhan a Hong Kong con un treno ad alta velocità.

Intanto, la regione semi-autonoma cinese di Macao ha annunciato il primo caso accertato del coronavirus apparso in Cina e ha ordinato a tutti gli impiegati dei suoi casinò di indossare una maschera per arginare l’epidemia. Il primo caso accertato del virus a Macao ha riguardato una imprenditrice di 52 anni arrivata domenica in treno dalla vicina citta’ di Zhuhai. L’ex colonia portoghese attira ogni anno milioni di turisti dalla Cina continentale.

Gli Stati Uniti hanno confermato ieri il primo caso, nello Stato di Washington: la persona contagiata è stata recentemente a Wuhan ed è ricoverata da una settimana con i sintomi di una polmonite. In Italia, come nel resto del mondo, rafforzati i controlli negli aeroporti. Il Comitato d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità si riunirà questa mattina a Ginevra per valutare la portata dell’epidemia del virus simile alla Sars che tra il 2002 e il 2003, uccise quasi 800 persone. Il virus contagia anche le Borse: in calo Europa e Wall Street, Tokyo apre all’insegna della cautela.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico