Aversa

Aversa, Gianluca Golia chiede diretta streaming del Consiglio: mozione su proposta di Di Virgilio

Aversa (Caserta) – Il consigliere di opposizione Gianluca Golia presenterà, stamani, in Assise una mozione tesa a trasmettere in diretta streaming le prossime sedute del Consiglio comunale. Mozione che nasce su proposta dell’ex consigliere Francesco Di Virgilio (nella foto), che a Gianluca Golia sembra “opportuna e tesa ad ottenere quella trasparenza tanto decantata e poco attuata in questi mesi dalla maggioranza comunale. Un’iniziativa diretta a quei cittadini che per vari motivi non possono partecipare di persona ai lavori del consiglio comunale”.

Sul punto interviene anche lo stesso Di Virgilio: “La richiesta si è resa necessaria perché ci aspettavamo che da parte della maggioranza fosse intrapresa, fin da subito, la tanto decantata ‘trasparenza’ in campagna elettorale. Purtroppo, l’affascinante doppiopesismo di questa maggioranza ha colpito ancora. Ricordo la personalissima battaglia di civiltà dell’attuale sindaco per una politica più trasparente di quando era, brillantemente, consigliere d’opposizione. ‘Vogliamo lo streaming’ gridava.  ‘Tutti devono vedere cosa accade in consiglio comunale’. ‘E’ una questione di trasparenza’. ‘I cittadini devono sapere!’ Questo era soprattutto il ‘Golia pensiero’ di quando si trovava dall’altro lato della barricata. E non solo. Rincarava la dose, facendo notare che gli orari di convocazione erano volutamente scomodi per evitare che gli aversani potessero parteciparvi come spettatori. La mattina, presto, ed in giorni feriali! Ma chi ci viene? Esatto, chi ci viene, Signor Sindaco?”

“Questa continua e reiterata richiesta di trasparenza – sottolinea Di Virgilio – si è dileguata, diventando invisibile per adeguarsi agli assessori della giunta? Come mai non si straccia più le vesti quando vengono convocati due Consigli Comunali consecutivi alle 9.30 di un giovedì qualunque? Come mai nessuna parola sugli streaming mai effettuati in questi mesi di amministrazione? Cos’è cambiato a parte la poltrona su cui siede e il lato della barricata da difendere? Non c’è più bisogno di trasparenza? O per trasparenza adesso s’intende la consistenza corporale della giunta fantasma? Adesso i cittadini possono seguire il consiglio comunale alle 9,30 del mattino? Certo, i mercatari sì, visto che ormai la mattina non hanno più impegni lavorativi. Ma gli altri? E lo streaming non è più priorità come lo era fino ad un annetto fa? I problemi di connessione messi in dubbio dalla scorsa opposizione che oggi è maggioranza non sono stati ancora risolti? E non c’è nulla da fare, se non fare come dico io ma non come faccio io. Così funziona, forse per evitare di mostrare il totale immobilismo nell’amministrare anche semplicemente in maniera dignitosa questa città. Aspettiamo fiduciosi”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico