Home

Scuola, ecco quanto costa il ritorno tra i banchi

Il ritorno a scuola in questo settembre 2019 potrebbe comportare costi decisamente più alti rispetto all’anno scorso. A lanciare l’allarme è il Codacons che ha stimato una spesa fino a 1.130 euro a studente per libri e corredo scolastico. L’associazione in difesa dei consumatori ha pubblicato una serie di consigli per far fronte al problema.

Il costo del materiale scolastico – Nel corso di questo anno scolastico 2019/2020, secondo il Codacons, il costo per il materiale scolastico completo dovrebbe raggiungere i 533 euro a studente su base annua. A questa cifra va poi aggiunto il costo dei libri. Rispetto al 2018, in particolare, l’associazione dei consumatori segnala un incremento della spesa compresa tra l’1 e il 2% per quanto riguarda i dizionari e testi scolastici vari. In totale, tra corredo e libri, le famiglie potrebbero quindi arrivare a spendere fino a 1.130 euro a studente.

Zaini di marca fino a 140 euro – Rispetto al 2018, poi, i prezzi al dettaglio del corredo scolastico hanno fatto registrare un incremento medio del 2,5%, con le marche più richieste dai giovani, in particolare, che hanno ritoccato i listini al rialzo. Secondo l’indagine del Codacons, il prezzo di uno zaino di marca può raggiungere facilmente i 140 euro, mentre per un astuccio griffato attrezzato (con penna, matita, gomma da cancellare e pennarelli) la spesa arriva a 40 euro. Altra voce significativa nella spesa a carico delle famiglie è quella relativa al diario che supera i 20 euro per le marche più conosciute.

Consigli per risparmiare – Alla luce di questo incremento della spesa scolastica, il Codacons ha pubblicato una serie di consigli per poter risparmiare e abbattere i costi. Per prima cosa, l’associazione dei consumatori suggerisce di non inseguire le mode, evitando di comprare articoli legati, ad esempio, ai personaggi dei cartoni animati. In secondo luogo, sarebbe conveniente acquistare nei supermercati dove si può arrivare a risparmiare fino al 30% rispetto alla cartolibreria. Un altro suggerimento del Codacons è quello di rinviare gli acquisti: le scorte di penne e quaderni si possono fare anche in un momento successivo. Sarebbe opportuno, inoltre, approfittare delle offerte promozionali e dei kit a prezzo fisso. Per quanto riguarda, infine, il materiale più specifico, dai compassi ai dizionari, è sempre meglio aspettare le disposizioni dei professori.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Capua, inchiesta su camorra e politica: torna libero l'ex sindaco Antropoli - https://t.co/XyM9mEnsve

Aversa, non si fermano all'alt: identificati due 14enni, multati i genitori - https://t.co/oOU4njmu2P

Rimborsopoli Campania, assolti i consiglieri regionali Grimaldi e Giordano - https://t.co/phFlXeTcEl

Film ed eventi sportivi trasmessi illegalmente, oscurati 114 siti web illegali - https://t.co/aEw3cbVX49

Condividi con un amico