Aversa

Aversa, ultimi giorni di campagna elettorale: Puc e movida al centro del dibattito

Ultimi giorni di campagna elettorale ad Aversa. Si deve registrare l’assenza dei due candidati del centrodestra, Gianluca Golia e Giuseppe Stabile, a capo, rispettivamente, delle coalizioni che vedono tra le forze presenti la Lega e Forza Italia, al confronto organizzato dall’associazione #Allalucedelsole, che, in un primo momento, aveva ipotizzato di essere presente alla competizione elettorale, ma, poi, non ha avuto la forza di comporre una lista.

Tutti presenti, invece, all’incontro pomeridiano organizzato presso la sede della Caritas dai media locali tra cui: i free-press NeroSuBianco e Osservatorio Cittadino, i siti web Pupia.tv, laRampa.it e Radio Aversa City. Sul tavolo della discussione presenti i temi già trattati in questa lunga campagna elettorale: Piano Urbanistico Comunale, mobilità, movida, igiene urbana, commercio. «Una movida che rispetta le regole è un vantaggio per tutti, residenti e attività commerciali. Innanzitutto, – ha dichiarato Alfonso Golia – non dobbiamo commettere l’errore di ridurre il tema al solo Seggio, perché la città è piena di punti di ritrovo per i giovani, dove bisogna intervenire per evitare che la situazione degeneri. Troppe volte si sono sentiti amministratori comunali affrontare il tema, purtroppo solo a parole, come se fosse limitato ad una sola strada. Bisogna partire dal rispetto delle regole, saremo inflessibili con chi non lo fa. Inoltre, ci sarà tolleranza zero nei confronti dei parcheggiatori abusivi contro i quali bisogna iniziare ad applicare il decreto Minniti. Non è possibile dover pagare un’estorsione per lasciare l’auto».

Da parte sua, incontrando il garante dei disabili Vincenzo della Puca, l’altro Golia, Gianluca, ha dichiarato: «Costituiremo un gruppo di lavoro composto da professionisti, con un esperto urbanista, per lavorare a stretto contatto con chi vive le difficoltà ogni giorno. Oggi ci sono ancora edifici pubblici che sono inaccessibili per i disabili, e tra questi la biblioteca, luogo di cultura per eccellenza, che non può essere fruibile per i diversamente abili. Serve il buonsenso e una corretta programmazione». Dopo Alfonso Golia, anche la candidata a sindaco di Potere al Popolo Teresa la Vedova ha sottoscritto l’appello di Avviso Pubblico per impegni, chiari e concreti per prevenire mafie e corruzione. Per il centrista Stabile uno dei problemi reali da affrontare ad Aversa è quello della sicurezza, come dimostrano quotidianamente la cronaca.

Passaggio al mercato ortofrutticolo anche per il candidato grillino Roberto Romano che ha affermato: «Non è possibile che i cittadini e gli addetti ai lavori debbano fare i conti con uno scenario da terzo mondo. Le strutture non rispettano le condizioni igieniche e il mercato non è regolamentato, ma mai nessuno ha voluto risolvere una situazione indecente».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, un altro furto nel cimitero: portati via cavi elettrici e portafiori - https://t.co/QJBuw3fhgq

Gemellaggio tra Cesa e il comune americano di Netcong in onore di San Cesario - https://t.co/ZEGdRNYZQI

Degrado e sversamenti abusivi nell'area demaniale tra Carinaro e Aversa: a chi tocca bonificare? - https://t.co/HIJShRS1Xd

Condividi con un amico