Napoli Prov.

Ucciso per errore 14 anni fa nel Napoletano: scatta un arresto

Fu ucciso per errore dai killer Giovanni Galluccio, a Tufino, in provincia di Napoli, il 23 settembre del 2005. Per quell’omicidio oggi, a distanza di 14 anni, è stato eseguito un arresto.

I carabinieri di Nola e di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea, nei confronti di Vincenzo Mercogliano per il reato di concorso nell’omicidio, aggravato dalla finalità di agevolare un’associazione di stampo camorristico e dai correlati reati in materia di porto d’armi.

Le  indagini si sono avvalse delle dichiarazioni rese da alcuni collaboratori di giustizia, Marcello Di Domenico e Ciro Di Domenico, già a capo dell’omonimo clan, espressione del più noto clan Moccia, sui territori di Nola, Cimitile, Camposano, Cicciano, Tufino e altri comuni limitrofi. E’ emerso che il vero obiettivo dell’agguato era un altro uomo che utilizzava un’autovettura simile a quella di Galluccio. E’ stato accertato, inoltre, che l’omicidio fu commesso per rafforzare la presenza sul territorio nolano del clan Di Domenico e per soddisfare richieste provenienti da altri clan camorristici ad esso legati.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Como, tangenti all'Agenzia Entrate: arrestati funzionari e commercialisti - https://t.co/61WnRtSZhB

Aversa, spettacoli per i figli dei detenuti: evento di genitorialità alla casa di reclusione - https://t.co/PrO7zkidpC

Truffe assicurative con falsi incidenti: 4 indagati tra Napoli e Marcianise - https://t.co/jvdsgUN6ZN

Condividi con un amico