Napoli

Napoli, 24enne abusata in stazione Circumvesuviana: tre fermi

La polizia ha fermato tre uomini, tutti di San Giorgio a Cremano (Napoli) per gli abusi subiti martedì pomeriggio da una 24enne in un ascensore della stazione della Circumvesuviana. I fermati hanno tra i 18 e i 20 anni. L’accusa è violenza sessuale di gruppo. La 24enne ha raccontato di conoscerli di vista: un suo conoscente glieli avevi presentati qualche tempo fa. Gli inquirenti sono risaliti a loro anche grazie ai profili Facebook.

La ragazza era stata notata su una panchina della Stazione di Piazza Trento e Trieste, a San Giorgio a Cremano, da alcuni viaggiatori, che avevano allertato il personale della Ferrovia. “Piangeva e diceva al cellulare alla madre – hanno riferito testimoni oculari – che era stata violentata”. Sul posto è accorsa una volante del Commissariato di zona, che ha trovato la giovane donna molto provata, con gli abiti lacerati. E’ stata poi portata all’ospedale Villa Betania in evidente stato di shock.

Gli abusi compiuti sulla ragazza sono stati ripresi da una delle telecamere di sorveglianza. Lo stupro è avvenuto infatti nel vano ascensore, tenuto fermo al piano mentre le porte si aprivano e chiudevano: la telecamera puntata sull’ascensore ha ripreso le fasi della brutale aggressione. Ai tre fermati, tutti di San Giorgio, tra i 18 e i 19 anni, sono stati sequestrati i cellulari ed è stato prelevato il dna.

La 24enne ha raccontato agli inquirenti che conosceva di vista i suoi tre aggressori. Anche per questo motivo non ha avuto paura nell’entrare con loro nell’ascensore. Da quanto emerso non risulta che i tre aggressori abbiano filmato la violenza con i loro cellulari, anche se sui telefonini, sottoposti a sequestro, verranno effettuate perizie specifiche. E’ emerso, inoltre, che i tre aggressori avevano già provato ad abusare della ragazza una ventina di giorni prima, nello stesso luogo, ma la giovane era riuscita a divincolarsi e non aveva denunciato l’accaduto. Ieri, con il pretesto di chiederle scusa per quel fatto, l’hanno invitata con insistenza a fumare uno spinello in loro compagnia, per poi aggredirla. L’hanno violentata a turno, entrando ognuno nel vano ascensore mentre uno degli altri due teneva ferme le porte.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Anche i cereali “contraffatti”: sequestrate 315 tonnellate tra Napoli e Avellino https://t.co/tu2kqyTKsF

Stati Generali Cultura in Campania, De Luca: "Un Archivio Digitale di tutte le Arti" (21.10.19) https://t.co/1VWVeM6qEI

Caserta, rubano rotaie e deviatoi ferroviari nella stazione: arrestati - https://t.co/9zNDneulNG

Aversa, discarica davanti isola ecologica. I residenti protestano: "Basta, viviamo tra puzza e insetti" - https://t.co/xmLEVqlWIU

Condividi con un amico