Ercolano

“ErcolanoVesuvio Card”, un pass per ammirare testimonianze di storia e cultura

Ercolano (Napoli) – Un circuito innovativo per un’offerta culturale multidisciplinare. Si chiama “ErcolanoVesuvio Card”, il nuovo prodotto realizzato dalla Scabec (Società campana per i beni culturali) per la Regione Campania sulla piattaforma di “Campania>Artecard”. Un pass che, al costo di 22 euro e per una durata di 3 giorni, facilita e accompagna i visitatori, italiani e stranieri, alla scoperta di un’area con un’estensione di circa 30 chilometri quadrati e con un’incredibile concentrazione di attrattori culturali, messi per la prima volta in rete fra loro. Come spiega Teresa Armato, vicepresidente di Scabec.

La Card è stata presentata in un evento rivolto ad operatori, albergatori e esercenti dell’area interessata e che vede la partecipazione di tutti i partner coinvolti. Tra i presenti il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, e il Presidente dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo.

Sono già inseriti nel circuito i primi quattro grandi attrattori: il Parco Archeologico di Ercolano, Villa Campolieto e la Fondazione Ente Ville Vesuviane, il Mav – Museo Archeologico Virtuale e la Fondazione Cives, l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. A portare la loro testimonianza anche il Presidente Fondazione Ville Vesuviane, Gianluca Del Mastro, il direttore del Parco Archeologico di Ercolano, Francesco Sirano, e il presidente della Fondazione Cives Museo Mav, Luigi Vicinanza. L’evento si è concluso con l’esibizione del pianista Francesco Caramiello, cittadino illustre di Ercolano e con una degustazione di prodotti tipici dell’area vesuviana.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Villa di Briano, brucia pedane per produrre carbonella: scovato un 59enne di Aversa - https://t.co/azXgz42UBx

Trentola Ducenta, Jambo: Roberto Pansa lascia l'incarico di manager del centro commerciale - https://t.co/asAQlpihdl

Aversa, cimitero chiuso il 16 e 17 gennaio per lavori - https://t.co/UNAiJYjosC

Aversa, "Noi Aversani": "Quello di Piazza Marconi non è progetto fantasma, Ronza chieda a Capasso" - https://t.co/b5HpxkDjPK

Condividi con un amico