Aversa

Aversa, opposizione chiede dimissioni De Angelis e chiarezza su concerto di Sfera Ebbasta

Aversa – Opposizioni sul piede di guerra sino a giungere alla richiesta ufficiale (non più solo una minaccia) di una seduta di consiglio Comunale per chiedere all’assessore all’Ambiente Marica De Angelis di rassegnare le proprie dimissioni per “manifesta incapacità” e al sindaco Enrico De Cristofaro di venire in aula a fare chiarezza sulla vicenda della messa in sicurezza del palazzo di proprietà comunale in via Frattini con il relativo avviso di garanzia piovuto al primo cittadino tra capo e collo in pieno agosto per non aver ottemperato agli ordini del magistrato. Non da meno un terzo argomento, relativo al concerto che ha tenuto lo scorso luglio nel Parco Pozzi il noto rapper italiano Sfera Ebbasta. Gli organizzatori avevano stabilito un costo determinato del biglietto di ingresso con l’amministrazione, ma poi lo hanno aumentato unilateralmente.

A sottoscrivere la richiesta i consiglieri comunali di Pd, Noi Aversani e M5S: Elena Caterino, Marco Villano, Paolo Santulli, Alfonso Golia, Maria Grazia Mazzoni, Carmine Palmiero e Francesco Sagliocco. Dopo aver evidenziato l’importanza della salvaguardia dell’ambiente per la salute dei cittadini, i consiglieri di opposizione sottolineano come «nell’ultimo periodo, risulta generalizzata la preoccupazione per le condizioni igienico sanitarie in cui versa la città, inoltre, le percentuali della raccolta differenziata sono drasticamente ribassate passando dal 57% di gennaio al 37% di agosto 2018». Da qui la richiesta «di fare voti affinché l’assessore all’Ambiente, De Angelis, rimetta le deleghe in oggetto, a lei affidate, nelle mani del sindaco». «Abbiamo dovuto usare lo strumento della richiesta di indirizzo politico e non la mozione di sfiducia secca perché quest’ultima non è prevista dal nostro Statuto, ma la sostanza non cambia. Serve solo per non far sollevare pretestuose questioni pregiudiziali che bloccherebbero la richiesta».

Una richiesta che, se sarà votata con scrutinio segreto, potrebbe, quasi certamente, raccogliere i voti di tantissimi franchi tiratori dai banchi della maggioranza nelle ci file non gode di tanta popolarità per un presunto atteggiamento di protagonismo e per la sua vicinanza al primo cittadino che la considera inamovibile. Diverse volte nella chat della maggioranza si sono registrate incomprensioni sul tema ed ultimamente il consigliere comunale Mimmo Palmieri l’ha addirittura abbandonata. «In merito alle illazioni che ci vedevano ammorbiditi nei confronti di De Cristofaro e titubanti sulla sottoscrizione dell’istanza, – ha dichiarato il segretario cittadino del Pd Francesco Gatto – noi continuiamo a dimostrare di porci, nei fatti, su una posizione diametralmente opposta a questa amministrazione e il documento sottoscritto da tutti e quattro i consiglieri del Pd non fa che rimarcarlo». «Credo – ha concluso il segretario Dem – sia stato un atto dovuto, da parte dei consiglieri di minoranza, quello di richiedere al sindaco e alla giunta di ricorrere alle vie legali nei confronti della società che ha organizzato il concerto al Parco Pozzi, soprattutto in virtù di quanto espresso in commissione trasparenza dai dirigenti».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico