Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, Piccolo su centri migranti: “Verificare rapporto previsto da accordo Anci-Viminale”

Casapesenna – Si è svolta stamattina, tra polemiche e battibecchi tra il consigliere di minoranza Carmine Piccolo ed il sindaco Marcello De Rosa, la seduta del Consiglio comunale che prevedeva, tra l’altro, la salvaguardia di bilancio e adesione all’Asi Caserta.

Ad inizio consiglio c’è stata la comunicazione da parte del sindaco di alcuni spostamenti di extracomunitari nei tre centri di accoglienza autorizzati dall’amministrazione comunale senza alcuna variazione numerica di extra comunitari nel nostro comune. “Chiedo al sindaco, alla segreteria comunale ed agli uffici competenti ha detto Piccolo – di verificare che le strutture presenti sul territorio siano funzionali per l’ospitalità degli extracomunitari, nel rispetto delle norme sanitarie, ma soprattutto di verificare che sia rispettato il rapporto 3/1000 (immigrati – abitanti) previsto dall’accordo Anci – Ministero dell’Interno. E’ opportuno assicurarci che il motivo dell’accoglienza sia la solidarietà e non l’affarismo economico che rasenta uno sfruttamento mascherato dell’immigrazione”.

Al secondo punto si è discusso della salvaguardia di bilancio dove lunga ed articolata è stata la relazione di Piccolo: “Dopo anni di ‘mala amministrazione’ ora anche il responsabile finanziario ed il revisore ammoniscono l’amministrazione De Rosa intimandogli di ridurre la spesa per i servizi non indispensabili, di monitorare il contenzioso e agire contro l’evasione della tassa dei rifiuti che nei quattro anni di amministrazione De Rosa ha raggiunto il 70%” (era al 40/45% all’insediamento di De Rosa)”. E ancora: “Sui rifiuti il sindaco è un disastro ecologico, ora ha anche revocato l’affidamento alla società pubblica ‘Leucopetra spa’ affidando la raccolta dei rifiuti al consorzio Cite, senza gara e con affidamento diretto. Mi chiedo quando avremo la possibilità di una regolare gara di appalto a Casapesenna”.

A rispondere alla minoranza sono intervenuti sia l’assessore al Bilancio, Angelo Ardente, che il sindaco, sostenendo che le osservazioni del revisore e del ragioniere sono solo dei consigli che l’amministrazione terrà in considerazione. Sorpresa nella votazione al bilancio dove, oltre ai voti contrari della minoranza, c’è stata l’astensione del consigliere Bernardo Massaro. La maggioranza De Rosa si è salvata, così, per un solo voto. Infine, si è discusso dell’adesione all’Asi Caserta e maggioranza ed opposizione hanno votato entrambi a favore.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Maltempo in Puglia, il Ponte del Ciolo diventa una "cascata" - https://t.co/QDyUShqdVl

Cesa, approvato progetto esecutivo per rete fognaria in via Fratelli Cervi - https://t.co/hqcTvo9ajv

La cocaina della 'Ndrangheta in Lombardia: arresti tra Corsico e Reggio Calabria - https://t.co/0NwNXg6Kzi

Traffico di droga nel Piacentino con "scalo" al porto turistico di La Spezia: 10 arresti - https://t.co/hZ5ZyeN0tu

Condividi con un amico