Carinaro

Sgomberato il mercatino delle pulci tra Carinaro e Teverola

Sgombero nella mattinata di ieri del mercatino delle pulci che si tiene, abusivamente, ogni domenica nella zona industriale di Aversa Nord, nel territorio del comune di Carinaro, al confine con Teverola. Dopo una prima operazione avvenuta qualche mese fa di concerto con carabinieri e Guardia di finanza, il mercato non si era più tenuto, ma, man mano, è ritornato alla normalità, richiamando molte persone alla ricerca dell’affare e causando tanta spazzatura quando gli improvvisati venditori ambulanti vanno via, senza curarsi di lasciare pulito lo spiazzo in cui si tiene.

Si tratta di italiani e di cittadini dell’Europa dell’Est, soprattutto di nazionalità rumena. L’altra mattina il comandante dei caschi bianchi carinaresi, Ferdinando Coppola, e il suo collega Vincenzo Picone, accompagnati da un lavoratore socialmente utile, si sono portati nella zona e, in tre, a fronte di una cinquantina di venditori, sono riusciti a farli sloggiare, elevando anche diverse contravvenzioni senza, occorre sottolinearlo, che si registrassero episodi di ribellione o di violenza.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il capitano Coppola – al di là del commercio abusivo, è di natura igienico-sanitaria, ossia quello di tenere pulito il territorio comunale. Purtroppo, questi poveretti (perché tali sono) pescano gli oggetti da mettere in vendita, dall’abbigliamento a cianfrusaglie di ogni tipo, dai rifiuti e quando vanno via dopo aver tenuto il mercatino, lasciano sul posto gli oggetti invenduti, trasformando la zona in una piccola discarica”. Una curiosità: a pochi passi dal luogo in cui sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale di Carinaro, altri ambulanti hanno continuato ad offrire indisturbati la propria mercanzia: si trovavano in territorio del comune di Teverola.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico