Teverola

Teverola, esternalizzazioni Mida 3: tensione in vista dell’incontro tra sindacati e direzione

La denuncia dalle colonne di Pupia della situazione difficile in cui vivono gli operatori del punto vendita Mida 3 di Teverola, che alcuni giorni fa hanno proclamato lo stato di agitazione (leggi qui) sembra aver smosso le acque. La direzione, facendo seguito alla richiesta dei sindacati, ha accettato di incontrare le organizzazione dei lavoratori per valutare la questione proponendo la data del 27 marzo o in alternativa del 3 aprile.

Essendo già impegnati per il 27 marzo i sindacati avevano accettato la data del 3 aprile chiedendo che, però, venisse sospeso l’inizio dell’attività di rimodulazione dell’organizzazione, prevista a partire dal primo di aprile. Ma questa richiesta sembra sia stata lasciata cadere dalla direzione aziendale che confermava la data del 3 aprile per l’incontro con i sindacati ma non avrebbe dato risposta alla domanda di sospensione dell’avvio della rimodulazione.

Una provocazione per le organizzazioni sindacali che, definendo strumentale la proposta della direzione, hanno risposto chiedendo l’incontro per il 23 o il 26 marzo. “Solo così – sostengono – ci potrà essere davvero un confronto con una direzione aziendale che agisce in maniera univoca, senza previo accordo con i sindacati che confermano lo stato di agitazione”. Il braccio di ferro continua.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti - https://t.co/JYmCNpA8P6

Napoli, guardia giurata aggredita alla stazione “La Trencia”: 3 denunce https://t.co/WW3pKZDk19

Gricignano, rassegna "Atella": la "Ventata Nova" porta in scena Eduardo alla scuola media - https://t.co/Hrx9Pq60Rs

Blitz antidroga, 16 arresti a Castellammare: clienti facevano uso di "Speedball" - https://t.co/Bw59PIjfrG

Condividi con un amico