Aversa

Firma digitale immediata con “LexOpen”

La LexOpen – Agenzia Servizi Legali – partner della Namirial Spa – svolge il ruolo di Local Registration Authority, rappresentando così la soluzione immediata per il rilascio dei dispositivi di firma digitale. Cerchiamo di capirne un po’ di più sulle caratteristiche, l’utilità dello strumento e gli ambiti di utilizzo.

“La firma digitale – spiega il ceo di LexOpen, Carmine Lampitiello – è uno strumento utile nel momento in cui è necessario sottoscrivere una dichiarazione ottenendo la garanzia di integrità dei dati oggetto della sottoscrizione e di autenticità delle informazioni relative al sottoscrittore. La garanzia che il documento informatico, dopo la sottoscrizione, non possa essere modificato in alcun modo in quanto, durante la procedura di verifica, eventuali modifiche sarebbero riscontrate, la certezza che solo il titolare del certificato possa aver sottoscritto il documento perché non solo possiede il dispositivo di firma (smartcard/tokenUsb) necessario, ma è anche l’unico a conoscere il Pin necessario per utilizzare il dispositivo stesso, unite al ruolo del certificatore che garantisce la veridicità e la correttezza delle informazioni riportate nel certificato (dati anagrafici del titolare), forniscono allo strumento ‘firma digitale’ caratteristiche tali da non consentire al sottoscrittore di disconoscere la propria firma digitale”.

Esempi tipici dell’utilizzo della firma digitale possono essere ricercati in tutti gli adempimenti da effettuarsi verso le amministrazioni che richiedono appunto la sottoscrizione di una volontà: asseverazione, firma di atti giuridici, denunce, dichiarazioni di cambi di residenza, di domiciliorichieste di contributi, di esenzioni a pagamenti a causa del reddito o di altre condizioni particolari, ricorsi, eccetera. Fra privati può trovare un interessante impiego nella sottoscrizione di contratti, bilanci societari, verbali di riunioni, ordini di acquisto, risposte a bandi di gara e altro.

Ancora, la firma digitale trova già da tempo applicazione nel protocollo informatico, nella procedura di archiviazione documentale, nel mandato informatico di pagamento, nei servizi camerali, nelle procedure telematiche d’acquisto, eccetera. Alcuni Comuni che partecipano alla sperimentazione della Carta d’Identità Elettronica hanno dotato i propri cittadini di entrambi gli strumenti (Cie o Cns e Firma Digitale) e sviluppato dei servizi in rete tramite i quali i cittadini possono farsi identificare in rete (Cie/Cns), accedere quindi ai propri dati personali nel pieno rispetto delle norme sulla privacy, e sottoscrivere (firma digitale) dichiarazioni, denunce, ricorsi. Ecco quindi che si intravede l’obiettivo finale: dotarsi di un unico strumento con cui sarà possibile farsi riconoscere e sottoscrivere dichiarazioni, fruendo dei vantaggi derivanti dai servizi in rete.

I dispositivi emessi, rilasciati e immediatamente attivi dalla Lexopen rappresentano il più completo strumento di firma digitale poiché hanno il certificato qualificato di sottoscrizione, il certificato di autenticazione e cns (carta nazionale dei servizi dalla Pubblica amministrazione).

“Consapevoli che la tecnologia spinge, per ovvie esigenze, all’utilizzo dei dispositivi mobili come unici personal device – sottolinea Lampitiello – abbiamo la possibilità di emettere anche firme digitali Remote, ottimizzando così le funzionalità della firma digitale ma basandosi su Otp, ovvero password temporanee che scadono alcuni secondi dopo essere state generate da un app eliminando quindi i rischi relativi all’utilizzo delle password statiche e all’assenza di qualsivoglia dispositivo fisico”.

Ad oggi, con oltre 2mila dispositivi rilasciati, LexOpen è un punto di riferimento per l’emissione immediata dei dispositivi, poiché riusciamo a garantire assistenza tecnica qualifica contenendo oltremodo i costi. Costi che partono da soli 29.90 euro + iva per la smart card mentre il token, che rappresenta in sintesi il top di gamma, viene rilasciato immediatamente attivo ad un costo di 69.90 euro + iva è bene ricordare che tutti i dispositivi di firma rilasciati includono tutti certificati prima descritti e hanno una validità di 3 anni, inoltre sono previsti sconti del 40% per gli iscritti a diversi ordini professionali presenti su tutto il territorio nazionale.

Web site: www.lexopen.it

Pagina Facebook: www.facebook.com/lex.open

Leggi anche

Vuoi semplificare le attività del tuo studio legale? Ci pensa “Lex Open”  

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico