Aversa

Aversa, esternalizzazione tributi: l’Amministrazione “bacchetta” i dirigenti

Aversa – L’amministrazione comunale richiama i propri dirigenti, “rei” di non aver riscontrato una richiesta relativa alla riscossione dei tributi e li fa “bacchettare” dalla segretaria comunale.

“Stiamo lavorando per l’esternalizzazione della riscossione sia ordinaria che coattiva dei tributi”, ha dichiarato il consigliere comunale con delega ai Tributi, Renato Oliva (nella foto), che continua: “Vogliamo dare impulso a questa iniziativa e non possiamo permetterci nessun rallentamento. La giunta, lo scorso agosto, con la delibera numero 300, ha segnato un momento importante di questa amministrazione. Si è dato un chiaro indirizzo politico ai dirigenti che avrebbero dovuto relazionare in merito alle loro capacità di garanzia della riscossione delle entrate tributarie nel più breve tempo possibile”.

“Ad oggi, però, – sottolinea Oliva – il nulla. I dirigenti, peraltro, sono assenti alle chiamate della Commissione Bilancio. È questa la ragione per la quale abbiamo ritenuto necessario e inevitabile chiedere in modo formale l’intervento della segretaria comunale Anna di Ronza nella sua funzione di responsabile dell’Ente e dei dirigenti. La stessa, recepite le nostre doglianze, ha sollecitato le relazioni già richieste con delibera giuntale dello scorso 3 agosto con estrema sollecitudine”.

“Restiamo in attesa – conclude il consigliere di ‘Aversa Futura’ – di una risposta dei dirigenti. Ma è impensabile che un atto dovuto di così grande importanza debba essere sollecitato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico