Home

Nomadi sorprese in magazzino Lidl, dipendenti le chiudono in gabbiotto

Sorprendono delle nomadi nel magazzino del supermercato e le rinchiudono in un gabbiotto. E’ accaduto a Follonica, in provincia di Grosseto, in un supermercato Lidl, lo scorso giovedì. Le donne, sorprese nel magazzino non aperto al pubblico a rovistare tra carte e cartoni, sono state rinchiuse da tre addetti e riprese con lo smartphone per poi essere postate in rete. Il video è diventato virale.

Le donne urlano e si disperano, mentre tentano di uscire dalla “prigione”. Il filmato, nel giro di pochi minuti, ha raggiunto solo su Facebook oltre 200mila visualizzazioni con relativi commenti di chi era pro o contro l’accaduto.

Le immagini mostrano come le due donne sono state prese per la forza e rinchiuse in un gabbiotto dove si trovano i cassonetti per la carta.

La procura di Grosseto ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. I tre addetti sono stati denunciati dai militari dell’Arma ai quali le donne si sono rivolte dopo essere state liberate.

Lidl Italia ha condannato il comportamento dei dipendenti del supermercato tramite una nota postata su Facebook: “Siamo venuti a conoscenza del video diffuso in rete. Prendiamo le distanze senza riserva alcuna dal contenuto del filmato che va contro ogni nostro principio aziendale. L’Azienda sta verificando le circostanze legate al video e si avvarrà di tutti gli strumenti a disposizione, al fine di adottare i provvedimenti necessari nelle sedi più opportune”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico