Home

Niente bebè per Jennifer Aniston in forma a Los Angeles

Smentisce le voci di una sua possibile gravidanza Jennifer Aniston, mostrandosi in pubblico più in forma che mai: l’attrice ha presenziato alla premiere del nuovo film d’animazione “Storks” a Los Angeles.

Corpo esile e tonico, ventre asciutto e una pelle raggiante per la Aniston che, secondo le cronache rosa degli scorsi mesi, era in stato interessante. A Los Angeles, nessun pancino sospetto Jennifer che esibisce il corpo avvolta in un abito aderente e scollato.

Che davvero non ci sia mai stata quella gravidanza a lungo smentita dalla diretta interessante? O che ci sia stato qualche incidente di percorso per lei e per il marito Justin Theroux. D’altronde in un post social l’attrice aveva più volte rivelato l’infondatezza di quelle informazione.

“Sono stufa di essere criticata se il mio corpo cambia non sono incinta, ho solo mangiato troppo. Le donne sono complete anche senza un compagno o senza un figlio. Non mi piace regalare energie al business delle bugie. Ogni giorno io e mio marito (l’attore Justin Theroux – ndr) siamo aggrediti da dozzine di paparazzi che ci aspettano fuori dalla porta di casa”, racconta lei che però non ne vuole fare una questione di privacy violata ma di visione della donna. “Sono un chiaro esempio delle lenti attraverso cui la società ci guarda come madri, figlie, sorelle, mogli, colleghi e amiche. In particolare l’ultimo mese mi ha illuminata su quanto il valore di una donna venga basato sul suo essere sposata o madre”.

E qui arriva il punto centrale del suo intervento: “Noi siamo complete sia che abbiamo o no un compagno, sia che abbiamo o no un figlio. Questa decisione è nostra e solo nostra. Ho anni di esperienza e so che il modo di fare dei tabloid non cambierà. Quello che può cambiare è la nostra consapevolezza e il modo di reagire a certe messaggi che ci intossicano. Forse un giorno i tabloid saranno costretti a vedere il mondo in modo diverso, con maggiore umanità. Se questo accadrà sarà perché i lettori avranno smesso di credere a certe stronzate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico