Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Vairano Patenora, Giornata Europea del Dialogo Interculturale

L’ultimo giovedì di settembre si celebra la nona Giornata del dialogo interculturale, una manifestazione promossa da Intercultura e dalle altre associazioni europee riunite nell’Efil (European Federation of Intercultural Learning).

Lanciata in occasione delle celebrazioni indette dall’Unione Europea per il 2008 – “Anno Europeo del Dialogo interculturale”, le prime otto edizioni della giornata del dialogo interculturale sono state caratterizzate dall’organizzazione di circa 500 eventi in altrettante città europee. Solo in Italia lo scorso anno ci sono stati ben 55 eventi in tutte le regioni del Paese. Da l’anno scorso, le celebrazioni hanno varcato il confine dell’Europa, per diffondersi anche tra alcuni partner extraeuropei del network Afs (American Field Service).

Anche Vairano Patenora quest’anno partecipa alla Gedi, sabato 1 ottobre 2016, con un incontro promosso dai volontari del centro locale di Intercultura in collaborazione con il Liceo Leonardo da Vinci, diretto dalla d.s. Erminia Cortellessa e il patrocinio dell’Assessorato alla pubblica Istruzione. Nell’aula magna dell’affermato Istituto, dalle ore 9.30 alle 12, si dibatterà sul tema dell’ “Accoglienza e migrazione: dal mondo antico ad oggi. Verso un’integrazione possibile”. Ne parleranno, con gli studenti del liceo, ospiti speciali: Luigi Crimaco, direttore del Museo civico “Biagio Greco” di Mondragone con un intervento dal titolo “Xenia e hospitalitas: l’esperienza dell’ospitalità nel mondo antico”; il professor Giovanni Cerchia, docente di storia contemporanea all’Università degli Studi del Molise: “Migranti per necessità e la necessità di migrare. Diversi ma uguali”; le testimonianze interculturali delle giovani studentesse Afs ospitate sul territorio, Lais dal Brasile, Sidney dagli Usa, Ayca dalla Turchia; e le studentesse italiane che hanno vissuto un’esperienza di studio all’estero.

La manifestazione sarà l’occasione anche per esporre pannelli fotografici che raccontano al pubblico la “storia straordinaria” dell’American Field Service, di cui Intercultura è il ramo italiano. A dare il benvenuto agli ospiti la dirigente e le docenti referenti dell’incontro: Angela Carcaiso, Mariangela Semola, Adele Palumbo, Pina Pucci, Lucia Del Vecchio.

A rappresentare i volontari del centro locale di Intercultura Sessa Aurunca, il presidente F. Esposito, Laura Russo responsabile scuola, Francesca Pecoraro, responsabile ospitalità e Lucia Del Gaudio coordinatrice regionale.

Ad animare quest’incontro contribuiranno in particolare gli studenti, le famiglie e i volontari di Intercultura, testimoni diretti della valenza educativa dei progetti di scambio interculturale come strumento per una migliore comprensione delle diversità interculturali.

Con questa iniziativa i volontari intendono stimolare l’opinione pubblica a riflettere sui temi dell’educazione interculturale e della costruzione di un mondo in cui il dialogo tra persone di culture diverse non sia un lusso per pochi, ma un elemento fondamentale della vita quotidiana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico