Home

Michael Douglas riabbraccia suo figlio Cameron

Dopo 7 anni, Michael Douglas riabbraccia suo figlio Cameron, in carcere per possesso di eroina e spaccio di droga. 37 anni, il figlio del noto attore è tornato in libertà e già progetta di  raccontare la sua esperienza dietro le sbarre, come ha reso noto il New York Post.

Cameron ha lasciato il centro correttivo di Cumberland, nel Maryland, e sconterà il resto della sua pena in un centro di accoglienza. Fu condannato nel 2010 per possesso di eroina e commercio di anfetamine: ora intende afferrare questa “nuova possibilità di vita” per passare del tempo con suo padre e sua madre e scrivere un libro sulla sua esperienza dietro le sbarre. “Ora voglio approfittare di questa nuova opportunità di vita per trascorrere del tempo con i miei genitori e scrivere un libro sulla mia storia” ha fatto sapere il figlio dell’attore.

“Cameron parlerà delle sue lotte interne essendo il figlio e il nipote di due icone di Hollywood e delle decisioni sbagliate che lo hanno portato in prigione”, ha fatto sapere una fonte vicina a Douglas citata dal New York Post. Il figlio di Michael Douglas e nipote di Kirk fu stato arrestato nel 2009 in un hotel di New York, con 500 grammi di ‘Crystal’, la forma più pura di metanfetamina, che aveva intenzione di spacciare e che prima del suo arresto aveva già accettato di vendere in parte per 15.000 dollari.

Alla cerimonia degli Emmy Awards, premio che ha vinto per il suo ruolo in “Behind the Candelabra” ha detto: “All’inizio ero ovviamente deluso da mio figlio. Ma poi sono rimasto deluso dal sistema. Se commetti un errore, ti puniscono – si  è sfogato l’attore – ma mio figlio ha trascorso due anni in cella di isolamento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico