Cesa

25 Aprile, l’associazione Combattenti e Reduci di Cesa celebra la Liberazione

Cesa – La sezione di Cesa di ‘Ancr’, Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, con lo scopo di tutelare il culto della patria festeggia il 25 aprile, l’anniversario della liberazione dal nazifascismo.

Durante la seconda guerra mondiale (1939-1945), dopo il 1943, l’Italia si ritrovò divisa in due: al nord Benito Mussolini e i Fascisti che avevano costituito la Repubblica Sociale Italiana, vicina ai tedeschi e al Nazismo di Hitler, mentre al sud si formò in opposizione il governo Badoglio, in collaborazione con gli Alleati americani e inglesi.

Per combattere il dominio nazifascista si era organizzata la Resistenza, formata dai Partigiani. Questi erano uomini, donne, giovani, anziani, preti, militari, persone di diversi ceti sociali, diverse idee politiche e religiose, ma che avevano in comune la volontà di lottare personalmente, ognuno con i propri mezzi, per ottenere in patria la democrazia, il rispetto della libertà individuale e l’uguaglianza.

Per celebrare questa giornata, l’Ancr di Cesa presenterà lunedì 25 Aprile, nella casa canonica, che resterà aperta tuta la giornata, le storiche foto dell’associazione e saranno ricordati con delle diapositive i cittadini di Cesa che hanno partecipato alla prima e alla seconda guerra mondiale e che hanno combattuto per la Libertà e per la democrazia, tema fondamentale di questa data.

Affinché il loro sacrificio e la loro tenacia non venga mai dimenticata soprattutto per le nuove generazioni l’Ancr in qualità del presidente Francesco Marino e di tutto il direttivo dell’associazione, invita le associazioni e tutta la popolazione Cesana a partecipare. La sede rimarrà aperta tutta la giornata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico