Napoli

Napoli, “Casa Florinda” e la lotta alla violenza sulle donne

Napoli – La lotta alla violenza di genere tra riconoscimento e accoglienza in un rapporto tra pari. Questo il titolo del convegno promosso dall’assessorato al Welfare del Comune di Napoli, in collaborazione con la cooperativa Dedalus, che si è tenuto ieri nel complesso San Domenico Maggiore.

Il convegno ha l’obiettivo di trattare il tema del mondo del lavoro con e per le donne vittime di violenza. Un momento di riflessione e confronto che parte dall’esperienza di Casa Fiorinda, la casa per le donne maltrattate realizzata dal Comune di Napoli in un bene confiscato alla camorra e gestito dalla cooperativa sociale Dedalus.

Dal 2011 Casa Fiorinda ha accolto e messo in protezione più di 150 donne. L’iniziativa organizzata ha lo scopo non solo di evidenziare l’idea di accoglienza come ospitalità ma è un’occasione di relazione e di ricerca di soluzioni di autonomia, affinché l’emancipazione sociale e lavorativa sia la condizione indispensabile per uscire definitivamente dalle situazione di violenza.

I lavori del convegno sono stati aperti dall’assessore al Welfare del Comune di Napoli, Roberta Gaeta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico