Napoli

Omicidio Vincenzo Amendola, arrestati i presunti killer

Napoli – La Squadre Mobili di Napoli e di Viterbo hanno arrestato a Viterbo Gaetano Formicola e Giovanni Tabasco, entrambi di 20 anni, ritenuti gli assassini di Vincenzo Amendola, il 18enne ucciso con colpi di pistola al volto e sotterrato in un terreno del quartiere San Giovanni a Teduccio del capoluogo campano.

Il corpo fu rinvenuto lo scorso 5 febbraio. Il 19 febbraio scorso venne fermato dalla Polizia un altro giovane, Gaetano Nunziato, 23 anni, amico della vittima, ritenuto coinvolto nell’omicidio.

Amendola, che era scomparso da casa lo scorso 5 febbraio, fu ucciso con uno o due colpi d’arma da fuoco al volto e seppellito a 50 centimetri di profondità alla periferia della città.

Il movente del delitto e i contesti in cui questo è maturato sono oggetto degli approfondimenti investigativi ancora in corso. Le indagini sono coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia.

Guarda il luogo del ritrovamento del cadavere di Amendola (clicca qui)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico