Home

Matteo Garrone incontra alla Reggia di Caserta gli studenti della Sun

Caserta – Matteo Garrone, candidato con ben dodici nomination per il David di Donatello, apre la rassegna di autori del cinema italiano della Sun. Si è tenuto venerdì 25 marzo il primo dei cinque incontri organizzati dall’Ateneo nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta, che ha visto il direttore di Ciak, Piera Detassis, presidente della Festa del Cinema di Roma, intervistare il famoso regista di Gomorra.

Si chiama “Maestri alla Reggia”, cinque incontri con cinque grandi registi del cinema italiano, di cui ben tre sono candidati per il David di Donatello (Garrone, Rosi e Genovese), un grande progetto realizzato dalla Seconda Università, in collaborazione con Ciak, il mensile leader di cinema, edito da Visibilia, e la Reggia di Caserta, prodotto ed organizzato dalla Cineventi, con la direzione artistica di Remigio Truocchio e la collaborazione di Viviana Gandini di Ciak.

Il ciclo di eventi, promosso da Sun Crea Cultura con la delegata Lucia Monaco, si è aperto, quindi, con Matteo Garrone, insignito con la Palma d’oro ed il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes rispettivamente per i film Gomorra e Reality e ora in lizza con il Racconto dei racconti per il David.

La manifestazione è stata organizzata dalla società Cineventi, produttrice tra l’altro, per conto dell’Anica, del mercato estivo del cinema italiano, e dal suo Gm Remigio Truocchio, di origini casertane, storico ideatore ed organizzatore, alla fine degli anni 80′, delle prime manifestazioni cinematografiche all’interno della Reggia di Caserta.

Dopo l’inaugurazione con Garrone, seguiranno tra aprile e maggio gli incontri con Gabriele Muccino, grande autore italiano, sbarcato ad Hollywood per dirigere Will Smith e Russel Crowe, Gianfranco Rosi, Leone d’oro alla 70esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con Sacro Gra e quest’anno anche vincitore dell’Orso d’Oro al Festival di Berlino con Fuocoammare, Paolo Genovese, sorprendente regista di successo della nuova commedia all’italiana, autore di film campioni d’incassi come Immaturi, Tutta colpa di Freud e l’ultimo Perfetti Sconosciuti, ed infine Giuseppe Tornatore, regista Premio Oscar per il film Nuovo Cinema Paradiso premiato anche con quattro David di Donatello come miglior regista italiano: nel 1996 per L’uomo delle stelle; nel 1999 per La leggenda del pianista sull’oceano; nel 2007 per La sconosciuta e nel 2013 per La migliore offerta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico