Orta di Atella

Stipendi in ritardo e carenza sicurezza: stop alla raccolta rifiuti

Orta di Atella – E’ stata del 100% la percentuale di adesione alla prima giornata di sciopero degli addetti al servizio di raccolta rifiuti a Orta di Atella, indetto dal sindacato Flaica Uniti Cub.

Nei locali del cantiere i lavoratori si sono incontrati per denunciare quelle che, a loro avviso, sono le violazioni, da parte dall’azienda, delle normative vigenti sulla salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro, nonché all’ormai cronico ritardo del pagamento dello stipendio. Attualmente è atteso quello di gennaio.

Altro tema la condotta, ritenuta antisindacale, del Consorzio Cite, che, “sfuggendo al confronto con la Flaica – sostengono dal sindacato – conferma i limiti di un’azienda, ormai abituata a comode relazioni con organizzazioni sindacali disattente ai problemi seri che riguardano i lavoratori. La risposta prepotente dei lavoratori del cantiere di Orta di Atella genera un clima di fiducia nel sindacato e fa ben sperare per il futuro di operatori ecologici trascurati, assuefatti alla precarietà economica, umiliati quotidianamente dal mancato rispetto delle più elementari norme igienico sanitarie”.

Intanto, la Flaica ribadisce “la stima e il rispetto nei confronti di tutti i lavoratori del cantiere Rsu di Orta di Atella, e si scusa, a nome di tutti loro, con la popolazione atellana per eventuali disagi che continueranno anche nella giornata di domani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico