Afragola

Afragola, lectio divina del cardinale Sepe al Santuario di Sant’Antonio

Afragola (Napoli) – Secondo incontro del ciclo di Lectio Divina tenuto annualmente dall’arcivescovo metropolita di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, in occasione delle meditazione quaresimali.

Dopo la restaurata Chiesa dell’Immacolata a Chiaia la seconda lectio si è svolta nel Santuario di Sant’Antonio ad Afragola. Il ciclo di quest’anno è totalmente incentrato sul Secondo Libro di Samuele, considerato, nella ripartizione della Bibbia un libro storico. In particolar modo, il cammino prosegue sulla storia di re Davide, antenato di Gesù Cristo, salmista e conquistatore di Gerusalemme, destinata a divenire con il figlio Salomone il centro del culto del Dio d’Israele.

Nella serata tenutasi ad Afragola il pastore della cattedra napoletana si è soffermato sulla presa del regno da parte di Davide, dopo la sconfitta del precedente re Saul, a cui Dio aveva tolto il proprio appoggio dopo che aveva peccato non rispettando un comando del Signore. Il vecchio monarca perisce con il figlio Gionata, amico di Davide, a seguito di una battaglia con i vicini filistei.

Davide, proveniente dalla tribù di Giuda, riceve dapprima la consacrazione ad Ebron di re di Giuda fin quando verrà riconosciuto re dal resto delle tribù di Israele, unificando il regno nel culto di Adonai, il Dio degli ebrei.

Resse la nazione per quarant’anni, segnati da momenti felici, con la probabile redazione di testi che poi andranno a formare la Bibbia, nonostante episodi di peccato che segnarono la sua vita, perdonati dal suo Dio, e lo portarono ad un cambiamento, storie che fanno di Davide una figura particolarmente attuale per la vita del cristiano e dell’uomo in genere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico