Aversa

Alp Volley trionfa a Ischia: un 3-0 che chiude il 2015

Aversa – Ha un sapore dolcissimo la trasferta dell’Alp Volley Aversa sull’isola di Ischia. I sorrisi di capitan Gargiulo e compagne iniziano a mezzogiorno al porto di Pozzuoli e continuano nella palestra di Lacco Ameno dove le normanne riescono ad imporsi agevolmente per 3-0 e a chiudere nel migliore dei modi il 2015. E’ la nona vittoria consecutiva dell’Alp in questo campionato e fino ad oggi nessuna squadra è riuscita nemmeno a vincere un set contro la formazione del presidente Gianni Apicella. Primo posto blindato quindi prima del prossimo match in programma il 9 gennaio alle 18.30 alla ‘De Curtis’ contro Arzano. A chiudere il girone d’andata ci sarà il big match con il Cus Napoli che è invece previsto nella città partenopea il 16 gennaio alle 17.30.

Sull’isola di Ischia non ci sono stati problemi per l’Alp Airri Volley Aversa. Nel primo set subito avanti di 9 punti già al primo time-out tecnico della gara grazie ad un bel muro di Nina seguito da una fast, la diagonale di Salzillo e l’ace di Mancini. Vantaggio di doppia cifra grazie all’opposto Mancini (17-7) e poi al mani e fuori di capitan Gargiulo. La Futura Volley Lacco Ameno si ferma a 7 mentre le normanne piazzano un break terrificante (9-0) con Migliardo in battuta e risultato che dice 23-7. E’ Salzillo (che sostituisce l’influenzata Imperato) a chiudere il set 25-9.

Leggermente più equilibrato il secondo parziale con l’Alp Airri Volley Aversa che però è sempre avanti e gestisce bene il vantaggio. Le ischitane si portano a -1 (8-7) ed è in questo momento che le ragazze allenate da coach Nico Borghesio mettono la freccia e ne mettono a segno 4 arrivando al time-out tecnico 12-7. Mancini e Nina regalano il +10 (21-11) ed è la stessa forte centrale a caricarsi la squadra sulle spalle per la vittoria del set 25-13.

Lacco Ameno non ha più nulla da perdere e inizia a battere meglio e a difendere molto bene. Questo significa il primo vantaggio della gara contro l’Alp (4-6) ma il tocco di seconda di Apicella (entrata al posto di Migliardo) e poi il pallonetto di Gargiulo riportano la contesa sul pareggio (7-7). Al time-out tecnico le padrone di casa sono avanti di un punto ma Aversa trova il pari sul 14 e poi il sorpasso col diagonale di Salzillo e il muro di Rossi. La squadra del presidente Apicella prende subito il largo e chiude set e partita con sette punti di vantaggio (18-25).

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Villa Literno, rubavano energia elettrica da 8 anni: denunciati madre e figlio - https://t.co/1kRJJRzLxP

Giornaliste minacciate e senza scorta: ma Alessandra Tommasino e Tina Cioffo non mollano - https://t.co/pk95zjH7j7

A Napoli studenti in versione "La Casa di Carta" per protestare contro aumento tasse - https://t.co/2Tykepd91V

Aversa, perde il controllo dell'auto e si ribalta all'ingresso del Parco Pozzi - https://t.co/cJt19BEilh

Condividi con un amico