Monte Santa Croce

Sagra delle Castagne di Roccamonfina il 10 e 11 ottobre

sagra castagna roccamonfina

Roccamonfina, cittadina dell’alto casertano e tra i borghi più belli d’Italia immersa in paesaggio di castagneti secolari, si prepara ad ospitare la 39 esima edizione della Sagra della Castagna in programma sabato 10 e domenica 11 ottobre. La manifestazione è stata presentata nella sede dell’Ente provinciale per il Turismo a Palazzo Reale dal commissario Lucia Ranucci e dal sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco.

“Roccamonfina – ha sottolineato la Ranucci – crea un filo rosso diretto che la unisce alla Reggia. D’altronde, la famosa castagna era già conosciuta e apprezzata nell’epoca borbonica. Abbiamo condiviso il progetto di quest’amministrazione, guidata da un sindaco giovane e appassionato, perché promuovere la castagna di Roccamonfina significa promuovere tutto il territorio circostante. Abbiamo patrocinato e appoggiato la due giorni perché crediamo che la rinascita turistica del bacino del vulcano spento sia un volano per tutta l’economia. Abbiamo perciò voluto sostenere concretamente la 39° sagra della castagna con la presenza dei Bottari”.

“Credo – ha detto il sindaco Montefusco – che la promozione del territorio e il turismo possano essere l’arma vincente per lo sviluppo economico di questa terra. Saranno due giorni all’insegna della natura, della bellezza del territorio, della genuinità e dei sapori. Roccamonfina quest’anno rinasce e lo fa alla grande con castagne buonissime che hanno sconfitto il cinipide e con una qualità che da anni non si registrava. Ottimo il raccolto delle primitive, buonissimo quello delle napoletane. Avremo 80 stand ad accogliere gli appassionati, i cultori e i curiosi. Vi aspettiamo a Roccamonfina, nel vulcano che accoglie”.

L’appuntamento è, dunque, per sabato 10 ottobre alle ore 10 con l’apertura degli stand. Quindi, alle ore 16 lo spettacolo teatrale di marionette, alle ore 18 il gruppo folkloristico “Il Contado” di S.S. Cosma e Damiano. A seguire, il laboratorio del gusto sulla castagna a cura di Slow Food Massico e lo spettacolo di musica popolare.

Domenica 11 ottobre alle ore 10 l’apertura degli stand e il laboratorio del gusto sul miele di castagno. Alle ore 16 il convegno “Il territorio secondo i giovani. Valorizzazione e tutela” a cura del Rotaract Sessa e Rotaract Capua presso la sala congressi del Palace Hotel Roccamonfina. E ancora, animazione per bambini e visite guidate nel Centro storico a cura dell’associazione Work in Progress in collaborazione con l’associazione Bicincanto (info 333-3330970).

A chiudere la seconda giornata della Sagra della Castagna sarà lo spettacolo musicale de “i Bottari” alle ore 20,30.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico