Home

Sequestrati 167 chili di marijuana giunti dal Canale d’Otranto

Lecce – Nella notte, un mezzo aereo del Comando Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, coordinato dal Gruppo Aeronavale di Taranto, in perlustrazione per la missione “Triton 2015” nel canale d’Otranto, ha avvistato a circa 16 miglia da San Cataldo (Lecce) un gommone di circa 6 metri dotato di un potente motore fuoribordo e tre individui a bordo con un carico “sospetto” in coperta, che si avvicinava alla costa a elevata velocità.

Il velivolo della Guardia di Finanza ha, quindi, allertato due unità navali del Corpo delle Sezioni Navali di Brindisi e Otranto e la Sala Operativa del Comando Provinciale di Lecce, al fine di indirizzare le pattuglie di “Baschi Verdi” del Gruppo di Lecce in servizio nella notte sul luogo presunto dello sbarco.

Le pattuglie dei finanzieri, coadiuvate dalle unità cinofile, sono sopraggiunte sul luogo di spiaggiamento in località Torre Chianca (Lecce).

Gli scafisti, spaventati dalla presenza dell’aereo del Corpo e dall’arrivo dei militari, si sono dati alla fuga, abbandonando il carico.

I militari, dopo aver effettuato le ricerche tutta la notte, hanno proceduto al sequestro di un furgone, presumibilmente abbandonato nella fuga e 167 chilogrammi di marijuana, abilmente incellophanata e confezionata.

Le Fiamme Gialle, dopo avere informato la Procura delle Repubblica di Lecce, che ha assunto il coordinamento delle attività, stanno procedendo a svolgere ulteriori indagini volte all’individuazione delle origini dell’illecito traffico e dei relativi responsabili.

Il natante spiaggiato è stato anch’esso posto sotto sequestro e rimorchiato nel porto di San Foca (Marina di Melendugno – Lecce) da una motovedetta della Sezione Operativa Navale di Otranto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico