Esteri

Clima, il video di Obama: “Non lasceremo ai giovani un pianeta guasto”

Washington – Il presidente statunitense, Barack Obama, si appresta ad annunciare “un’estensione senza precedenti delle limitazioni alle emissioni di gas a effetto serra”.

L’anticipazione arriva con un video, pubblicato sui profili Facebook e Twitter della Casa Bianca, nel quale Obama lancia un appello agli americani: “Non possiamo condannare i nostri figli e nipoti ad avere un pianeta che non possa essere aggiustato”. Nel filmato si parla del “più importante passo per combattere il cambiamento climatico”.

Il “Clean Power Plan” (“Piano per le energie pulite”) ha come obiettivo la riduzione delle emissioni del settore energetico del 32% entro il 2030, rispetto ai livelli del 2005, un aumento del limite del 9% rispetto alla proposta precedente. Ne deriverà una svolta nel settore dell’elettricità Usa, incoraggiando l’uso di energia rinnovabile e disincentivando l’uso del carbone.

Finora non esistevano limiti federali all’inquinamento da centrali a carbone, ha specificato Obama, ma esso rappresenta la più grande fonte di emissioni di Co2.Se il piano entrerà in vigore, la produzione di elettricità da carbone negli Usa calerà al 27% entro il 2030, leggermente meno della proposta originale che stimava il 30%, ha dichiarato Gina McCarthy della Agenzia di protezione ambientale (Epa).

Secondo il dipartimento dell’Energia, il 39% dell’elettricità nel 2014 deriva da carbone. Sempre al 2030, resterà pressoché invariato invece il 30% di elettricità generato da gas naturale, mentre quella da energie rinnovabili sarà al 28% rispetto al 22% inizialmente previsto. Il piano sarà centrale per il contributo che gli Usa porteranno all’accordo Onu sul clima, destinato a contrastare i cambiamento climatico.

L’amministrazione Obama ha promesso di giocare un ruolo di leadership nei colloqui sul cambiamento climatico alla Conferenza di Parigi, in programma dal 30 novembre all’11 dicembre prossimi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico