Aversa

Recupero San Domenico e Casa Cimarosa: si attende visto della Soprintendenza

Aversa – “Entro il 15 settembre pensiamo di ottenere i visti positivi dalla Soprintendenza di Caserta in merito a tre importanti progetti”. Lo ha detto il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, che spiega: “Si tratta di quello relativo al consolidamento, restauro ed adeguamento funzionale del complesso di San Domenico dove sorgeranno gli uffici giudiziari; quello relativo al tratto di via Roma compreso tra via Vito di Iasi e porta Napoli e quello del recupero di Casa Cimarosa”.

L’amministrazione Sagliocco si è attivata presso la Regione Campania ed ha ottenuto un finanziamento di 4 milioni e 700mila euro per il consolidamento, restauro ed adeguamento funzionale del complesso di San Domenico in Aversa per la realizzazione degli uffici giudiziari – II stralcio.

Dopo la redazione definitiva del progetto esecutivo di tale opera adesso si attende il parere della Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storico-artistici ed etnoantropologici per le province di Caserta per poi, successivamente procedere, alla gara.

La variante al progetto per il restyling di via Vito di Iasi relativamente al tratto dall’incrocio con via Raffaello fino a Porta Napoli prevede la posa di basalto per uniformare la strada al tratto in fase di ultimazione di via Roma.

“Per casa Cimarosa – precisa Sagliocco – leggiamo oggi  alcune notizie che rendicontano quanto (non) fatto in questi anni: 600mila euro spesi nel 2001, 361 nel 2005 e 596mila euro nel 2005 (619 mila in totale considerando oneri vari). Sono stati spesi, quindi, in oltre dieci anni oltre un milione e mezzo di euro per avere, oggi, la casa di Cimarosa in pessime condizioni. Ecco un palese esempio di come la montagna ha partorito un topolino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico