Aversa

Precetto Pasquale per salutare la chiusura dell’Opg ‘Saporito’

Aversa (Caserta) – Precetto pasquale all’Opg “Filippo Saporito” di Aversa, officiato dal vescovo Angelo Spinillo, e un concerto per ‘salutare’ in musica la chiusura della struttura diretta da Elisabetta Palmieri.

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio dell’amministrazione comunale di Aversa guidata dal sindaco Giuseppe Sagliocco con l’approvazione della delibera in giunta su proposta del vicesindaco Nicla Virgilio. L’organizzazione del concerto è stata affidata all’associazione Casmu di Mario Guida.

Alcuni internati negli ultimi mesi, grazie ad un protocollo siglato tra il Comune e la struttura giudiziaria, sono stati impiegati in lavori di pubblica utilità. Gli internati hanno tinteggiato le pareti delle sale dell’ex macello e della stazione dei carabinieri di Aversa.

Da Opg a carcere. È la trasformazione che probabilmente subirà l’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa dopo il 31 marzo prossimo. Da Opg più antico d’Italia, che ha ospitato nel tempo tra i più pericolosi criminali comuni, come il salernitano Lino Renzi, accusato di aver ucciso e mangiato la madre, o il “mostro di Posillipo” Andrea Maria Rea, tra i veterani essendo internato dal 1984 – colpevole dell’omicidio di due donne, una delle quali uccisa con 18 coltellate e poi fatta a pezzi prima di essere rinchiusa in una valigia, l’altra mai trovata – a “Istituto di reclusione” per condannati non particolarmente pericolosi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico