Sessa Aurunca - Cellole

Il Convitto “Nifo” si “illumina di meno”

Sessa Aurunca – Anche il Convitto Nazionale “Nifo” di Sessa Aurunca s’illuminerà di meno venerdì 13 febbraio. Il dirigente Giovan Battista Abbate ha subito fatto suo il motto “spegni lo spreco – accendi la cultura” e,  insieme al Centro locale di Afs Intercultura, ai suoi docenti e studenti ha aderito all’iniziativa “M’illumino di meno” del programma di Radio 2 Rai, ‘Caterpillar’, che da dieci anni conduce una grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sulla razionalizzazione dei consumi energetici. Ogni anno, dal 2005, viene individuata una giornata simbolica a chiusura della campagna comunicativa.

Quest’anno la Giornata del Risparmio Energetico “M’Illumino di meno” si terrà il 13 febbraio, con un focus dedicato proprio al mondo della scuola. Tutta l’Italia si fermerà a riflettere su come diminuire il proprio impatto ambientale: saranno migliaia le piazze, scuole, aziende, ristoranti, negozi e case di privati cittadini che faranno parte del simbolico “silenzio energetico” promosso da “M’Illumino di Meno”.  Il Convitto Nifo ha subito accolto la proposta del Miur, in particolare il liceo musicale e coreutico si è messo subito all’opera.  Questo liceo è di fatto quello piu’ innovativo nel panorama scolastico  della città; è dotato di strumenti e impianti all’avanguardia, di docenti esperti e studenti talentuosi che saranno i protagonisti di oggi, pronti per la festa del Risparmio energetico.

Il simbolico evento è intitolato “M’illumino di meno ..e suono di piu”: alle 10.30 si comincia con il “silenzio energetico” (tradotto in spegnimento delle illuminazioni); gli alunni della scuola primaria, esporranno con una piccola mostra i loro cartelloni sul tema; mentre nel cortile del complesso vanvitelliano, i giovani musicisti suoneranno e canteranno, l’inno adottato da Caterpillar.  Per chiudere centinaia di palloncini colorati voleranno in alto nel cielo di Sessa, con sotto il decalogo da osservare sul risparmio energetico. Tutti possono aderire a M’illumino di Meno così come si vuole: cambiando una lampadina, informando gli amici, andando al lavoro in bici.

L’obiettivo della campagna comunicativa è promuovere la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. L’invito è quello di accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.

Infine, intorno alle 18,30 circa di venerdì 13 febbraio, Samantha Cristoforetti, astronauta dell’Esa e capitano dell’Aeronautica Militare, ex borsista Intercultura, in orbita per conto dell’Asi, tenterà di fotografare l’Italia illuminata di meno dalla Stazione Spaziale Internazionale. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico