Aversa

Una lapide in memoria di don Salvatore de Filippo

Aversa – L’Ordine Sovrano Militare  del Tempio di Jerusalem, con il patrocinio del Comune di Aversa e della Parrocchia di Santa Maria a Piazza, nel pomeriggio di ieri, in occasione della Festa della Candelora, ha tenuto la cerimonia di commemorazione dei 700 anni del Martirio di Jacques de Molay, ultimo Maestro generale dell’Ordine Templare e di suffragio di monsignor Salvatore De Filippo, suo Cappellano maggiore e parroco di Santa Maria a Piazza.

Dopo la Santa Messa Solenne presieduta dal parroco don Gaetano Rosiello, i templari con le congreghe della parrocchia ed i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, presente con il sindaco Giuseppe Sagliocco, l’assessore Ninì Migliaccio ed il consigliere Luigi Vargas, hanno partecipato alla cerimonia di inaugurazione di una lapide, posizionata in piazza Trieste e Trento, in memoria di don Salvatore de Filippo.

Presenti alla manifestazione il tenente colonnello Vittorio Carrara, comandante del reparto territoriale dei carabinieri di Aversa, Luigi Graziano, vicedirigente del commissariato di Polizia di Stato, i volontari della Protezione civile comunale di Aversa e le Guardie ambientali provinciali.

Per l’Ordine Sovrano Militare  del Tempio di Jerusalem presenti le massime autorità tra cui il Priore Generale dell’Ordine Gennaro Luigi Nappo, il responsabile del Gran Balivato della Magna Grecia, Vincenzo Gentile, insieme alla commenda normanna guidata da Raffaele d’Anna. Hanno dato lustro alla cerimonia, che è terminata a Porta San Giovanni, anche i Trombonieri di Cava de’ Tireni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico