Matese

Gioia Sannitica, “Un Libro in Comune”: la nuova proposta del sindaco

Gioia Sannitica – Un susseguirsi di appuntamenti con gli studenti di Gioia Sannitica quelli in programma per questi giorni di carnevale. Dopo la presentazione ufficiale del progetto partecipato di educazione alla salute “Formare&Informare sulla salute”, lo scorso sabato 7 febbraio si è svolto un incontro con i ragazzi di 4^, 5^ elementare e 1^, 2^ e 3^ media per spiegare loro l’iniziativa. Presenti il sindaco Michelangelo Raccio, l’assessore alla pubblica istruzione Paola Damiano e Mario Fiorillo, nella duplice veste di assessore e coordinatore del progetto. Questo sabato invece, 14 febbraio, ci sarà la prima vera lezione proposta da Mario Fiorillo e Pietro Landino, cardiologo internista, uno dei professionisti gioiesi che lavoreranno gratuitamente all’iniziativa.

E con la piena collaborazione ed il pieno entusiasmo del dirigente scolastico Nicolino Lombardi un’altra iniziativa bolle in pentola. Punta ancora una volta sulla cultura e sui giovani la linea amministrativa del primo cittadino di Gioia Sannitica, Michelangelo Raccio, che in occasione della prima lezione prevista dal progetto “Formare&Informare sulla salute” lancia una nuova sfida.

“Un Libro in Comune” è l’altra iniziativa che l’Aministrazione Comunale intraprenderà con i giovani studenti delle scuole elementari e medie. L’ampia sala conferenze del nuovo plesso scolastico “L.Fiorillo” ospiterà, proprio sabato 14 febbraio, la giornata inaugurale di un lungo percorso di lettura che i piccoli gioiesi intraprenderanno, a partire da questa data.

L’iniziativa consiste, infatti, nello scambio di un numero sempre più consistente di libri che il Comune e i bambini stessi metteranno a disposizione come incentivo alla lettura, e che dunque avranno “in comune”. Il primo mattone per costruire questa biblioteca, e dunque il primo libro sarà donato dall’Amministrazione Comunale. In questa giornata, ogni bambino potrà “prestare” alla rete un suo libro e di conseguenza “prenotare” il primo da leggere. Ognuno potrà dunque riprendere poi, alla fine dell’anno scolastico, il suo libro ma ne avrà letti di più.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico