Italia

Musei e siti archeologici gratis la prima domenica di ogni mese

 Roma. “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza” declama l’Ulisse dantesco nel canto 26esimo dell’Inferno: una citazione che inneggia all’importanza della cultura nelle nostre vite.

A tal proposito, la nostra sete di conoscenza può, in parte, essere soddisfatta la prima domenica di ogni mese approfittando dell’applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal 1 luglio scorso, che permette a tutti i visitatori libero accesso a musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Luoghi simbolo del nostro inestimabile patrimonio artistico come la Reggia di Caserta, gli scavi di Pompei, il Colosseo, il Foro romano, la Galleria degli Uffizi saranno completamente aperti per tutti coloro che vorranno dare valore ad una giornata, quale la domenica, per antonomasia dedita allo svago.

Da ricordare è anche un’altra data: il 7 dicembre.In concomitanza con la “Giornata nazionale dell’archeologia, del patrimonio artistico e del restauro” il Mibact ha previsto una serie di eventi sparsi in tutte le regioni della penisola. Si svolgeranno: presentazioni dell’attività del Ministero dedicate al restauro, all’archeologia e al patrimonio storico-artistico, apertura al pubblico di luoghi della cultura normalmente chiusi e presentazione di opere d’arte conservate nei depositi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico