Italia

Ingerisce 96 ovuli di cocaina, arrestato imprenditore perugino

 Roma. Proveniva da Santo Domingo, il 43enne arrestato per traffico internazionale di stupefacenti.

Era appena atterratto a Roma, dopo un viaggio “di lavoro”, l’imprenditore che avrebbe dichiarato di essersi recato nella Repubblica Dominicana in cerca di nuovi contratti nel settore delle energie alternative.

Al contrario, l’uomo aveva ingerito 96 ovuli di cocaina purissima, ognuno del peso di 4,5 grammi, pronti per essere smerciati in Italia. Sono stati gli agenti del commissariato di Citta’ di Castello e della squadra mobile della polizia di Perugia ad arrestare il 43enne, originario del capoluogo umbro, accompagnato all’ospedale di Ostia.

Sarebbe stata una radiografia a confermare la presenza della droga nel corpo dell’arrestato, di un valore pari a 110mila euro.

Un caso simile era accaduto lo scorso settembre, quando un cittadino iberico, appena atterrato da Madrid, era stato arrestato per aver ingerito 100 ovuli, contenenti 1 chilo e 40 grammi di hashish.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico