Carinaro

Scuola, ridotti i costi e anticipati i tempi del servizio mensa

 CARINARO. Ci sarà maggiore controllo sulla qualità dei pasti che, da lunedì 20 ottobre, sarà distribuito tra gli alunni dell’istituto comprensivo di Carinaro.

A renderlo noto è l’assessore alla Pubblica Istruzione, Rosita Chiacchio, che ha sottolineato come l’amministrazione comunale, presieduta da Annamaria Dell’Aprovitola, e il dirigente scolastico, Ernesto Natale, siano concordi nella necessità di vigilare con particolare attenzione la qualità dei prodotti, nonché le norme igieniche di tutto il servizio mensa.

L’amministrazione comunale ha anticipato decisamente i tempi rispetto alla normale erogazione del servizio. Per l’anno scolastico 2014-2015, infatti, l’istituto comprensivo potrà partire con il servizio mensa già dal 20 ottobre per la sezione materna, che usufruiranno del ristoro per cinque giorni settimanali, mentre dal 3 novembre andrà in vigore per gli studenti delle medie, che ne faranno uso solo per 2 volte a settimana.

Una piccola “vittoria” da parte dell’assessore Chiacchio che si è detta soddisfatta “per aver reso possibile l’avvio del servizio anticipatamente rispetto agli altri anni, contribuendo così a venire incontro alle legittime esigenze delle famiglie”.

Il servizio, inoltre, giovando dell’intervento dell’amministrazione comunale che ha messo a disposizione le proprie limitate risorse di bilancio, vede per l’anno 2014-2015 una riduzione dei costi. Per le famiglie degli alunni della sezione materna c’è infatti una decurtazione di circa 40 centesimi, rispetto ai 3 euro pagati negli scorsi anni, facendo scendere il costo di ogni singolo pasto a 2,60. La diversificazione delle tariffe avverrà in base al valore ISEE dell’intero nucleo familiare. Per la scuola media il costo è interamente a carico delle famiglie, come è sempre avvenuto.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cimitero Islamico a Poggioreale, Efi "felice" di condividere disagi con i fratelli musulmani - https://t.co/aFYu625cLd

Sant’Antonio Abate, rapinano supermercato: arrestati da carabinieri e poliziotto libero dal servizio https://t.co/4NFIlzsEcX

Aversa, una “casa” per le persone sorde: accordo Comune-Ens https://t.co/trbYECaXjj

Casal di Principe, creano uno stagno artificiale per bracconaggio: denunciati https://t.co/ed42NyjaIz

Condividi con un amico