Italia

Taranto, botte ed insulti ai bambini: interdette due maestre

 Taranto. Due misure cautelari interdittive dalla professione nei confronti delle due maestre, entrambe tarantine,una delle quali di sostegno ad un alunno disabile, che non potranno più esercitare la loro professione.

E’ il risultato dell’operazione della Polizia chiamata “Madre Coraggio” e partita dalle segnalazioni di alcuni genitori allarmati dal cambio di umore dei propri figli.

Tra fine maggio e gli inizi di giugno scorso gli agenti avevano piazzato nell’asilo telecamere e microfoni che hanno permesso per dieci giorni di filmare ed ascoltare tutto quello che avveniva in quella classe. Le intercettazioni visive e ambientali hanno confermato i sospetti. I bambini venivano picchiati e con loro si utilizzava spesso un linguaggio forte e non adatto alla loro età.

La titolare della classe è una donna di 46 anni, insegnante dal 1999, mentre la docente di sostegno, di 45 anni, lavorava da 9 anni.

Entrambe dovranno rispondere di maltrattamenti ai danni di minori. Quindici i piccoli alunni costretti a subire i maltrattamenti, tra loro anche i tre piccoli i cui genitori hanno segnalato le violenze. Le mamme si erano accorte che i loro figli non erano più sereni e andavano malvolentieri a scuola. Dopo ripetute domande sembra che i bambini siano riusciti a raccontare cosa accadeva all’asilo.

Hanno raccontato ai genitori che quando disubbidivano, la maestra e l’insegnante di sostegno, diventavano violente e li colpivano. Gomitate in faccia anche ad un bimbo disabile, in un’occasione letteralmente trascinato sul pavimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico