Home

Mondiali, ora Olanda-Argentina: caccia alla finale

 Dopo aver visto la Germania stritolare il Brasile, Olanda e Argentina sanno che per vincere questo Mondiale servirà una grande impresa.

Il primo passo è conquistare la finale. Per Van Gaal sono diversi i dubbi di formazione, in difesa Vlaar non è al meglio, in attacco l’incognita è Van Persie, ma l’impressione è che ci saranno entrambi. Niente da fare invece per Di Maria infortunato, al suo posto il ct Sabella si gioca la carta Perez.All’’Arena San Paolo va in scena la seconda semifinale, calcio d’inizio alle ore 22 italiane.

L’Albiceleste non vince una Coppa del Mondo dal lontano 1986, mentre l’Olanda è specializzata in beffe (è arrivata tre volte in finale ed è sempre stata sconfitta). Entrambe reduci da un cammino piuttosto netto nei rispettivi gironi hanno incontrato diverse difficoltà nelle fasi successive: l’Argentina ha sconfitto di misura la Svizzera (agli ottavi) e il Belgio (ai quarti), mentre l’Olanda ha avuto la meglio del Messico con un finale rocambolesco (agli ottavi) e ai rigori della Costa Rica (ai quarti), grazie alla geniale intuizione di Van Gaal di inserire il para rigori Krul.

La sfida di San Paolo rappresenta il quinto confronto tra le due nazionali. Il computo per ora è di una vittoria dell’Argentina, un pareggio e due successi dell’Olanda. Nell’appuntamento più importante però vinse l’Argentina nel lontano 1978 grazie ad un 3-1 che consegnò all’Albiceleste il titolo iridato. Negli altri precedenti l’Olanda vinse nel 1974 per 4-0 e nel 1998 ai quarti di finale per 2-1. Nel 2006 finì in parità 0-0.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico