Carinaro

Madonia: “Il nostro è un punto di partenza”

Assunta MadoniaCarinaro. La lista “Uniti per Cambiare”, dopo la sconfitta maturata contro la lista “Carinaro Libera”, guidata dal nuovo sindaco Annamaria Dell’Aprovitola, nonostante tutto sorride per il risultato ottenuto da Assunta Madonia, detta “Susy”, che ha ottenuto 429 consensi, andando oltre ogni più rosea previsione pre elettorale.

La 27enne non può essere che soddisfatta del risultato che le vale una sedia dietro i banchi dell’opposizione. Qualcuno direbbe niente male come primo tentativo. “Mi impegnerò – ha detto la neoeletta – per garantire correttezza e trasparenza negli atti amministrativi e per rappresentare al meglio le istanze della collettività carinarese. Il popolo è sovrano, ha scelto e la sua decisione va onorata e rispettata, come quella delle 2018 persone (praticamente metà dei votanti) che hanno voluto dare fiducia al nostro candidato a sindaco”.

La Madonia si è piazzata sul gradino più alto del podio interno alla lista dell’ex assessore alle politiche sociali: “E’ senza dubbio – dice – un motivo di grande orgoglio per me che ho affrontato questa campagna elettorale con forza e dedizione, operando con la voglia di cambiare davvero le sorti di questo paese. Dico 429 volte grazie alla gente di Carinaro, a tutti i miei parenti, ai conoscenti e tutti gli amici che hanno dimostrato di essere al mio fianco e di credere nella mia persona. Ammetto che mi sarei aspettata tutt’altro risultato dalle urne, ma è comunque un esito importante perchè abbiamo testato con mano quanto questa realtà voglia rinnovarsi davvero”.

“Con Massimo Emiliano Petrarca, Alfonso Turco e Giuseppe Barbato – promette – porterò avanti un progetto a cui tengo e teniamo particolarmente. Grazie a quest’esperienza ho conosciuto persone fantastiche che mi hanno dato tanto e che hanno combattuto con me, facendolo con il cuore. Proprio alla guida della nostra lista, Giuseppe Barbato, vanno i miei più sentiti ringraziamenti perchè ha posto fiducia in me, senza mai tirarsi indietro e credendo in quello che posso dare alla mia realtà”.

Susy ha le idee chiare: “Siamo ad un punto di partenza e non di arrivo. Da domani inizia una nuova era che, spero, possa essere foriera di successi futuri. Con i tanti giovani che hanno composto la lista e che ci hanno sostenuto attivamente, – conclude – porteremo avanti l’azione avviata durante la campagna elettorale, discutendo assieme su qualsiasi problematica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico