Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Protezione civile: corso Bls per i docenti dell’istituto ‘Stroffolini’

 Casapulla. La formazione e l’impegno relativi al primo soccorso, ed in particolare ai corsi di Bls, è una delle peculiarità del gruppo comunale di Protezione Civile di Casapulla.

Quest’anno, le iniziative inerenti l’insegnamento delle manovre di primo soccorso non si sono limitate solo ai volontari ma hanno coinvolto anche i docenti dell’istituto comprensivo ‘Stroffolini’. Incentivati ancora una volta dall’amministrazione, guidata dal sindaco Ferdinando Bosco, e da un solido rapporto di collaborazione costruito negli anni tra i volontari e la dirigente scolastica Maria Carmina Giuliano, la Protezione civile casapullese ha portato a termine un seminario in Basic life support rivolto a tutti i docenti dell’istituto ‘Stroffolini’.

La scelta di effettuare una formazione specialistica è dovuta, non solo ad un impegno costante verso i giovani alunni da parte degli insegnati, ma anche dalla volontà di poter prevenire tutti gli episodi spiacevoli che spesso si leggono sulle pagine dei giornali. Infatti, molti studenti sono deceduti a causa di arresti cardiocircolatori o in seguito all’ostruzione delle vie aeree dovuta all’ingestione di piccoli oggetti o boli alimentari. In questi casi, semplici manovre di primo soccorso avrebbero potuto fare la differenza e salvare delle vite umane.

La formazione in Bls è stata affidata, come negli incontri precedenti, a Lucio Romandino (medico anestesista-rianimatore e volontario della Protezione civile di Casapulla) che con professionalità ed esperienza ha messo a disposizione della cittadinanza le proprie conoscenze.

L’iniziativa, totalmente gratuita, può diventare un filo conduttore anche per gli altri Comuni limitrofi che vogliano intraprendere tale percorso formativo soprattutto nei plessi scolastici. A tal proposito, il nucleo comunale di Protezione civile di Casapulla resta a disposizione di tutte le amministrazioni.

Il coordinatore Salvatore Santoro si dice soddisfatto e afferma: “I corsi di formazione sanitaria non servono solo agli operatori del soccorso ma a chiunque si trovi ad operare nel sociale e soprattutto con i ragazzi. Ricordiamo fatti spiacevoli di cronaca dove, semplici manovre, come quelle praticate durante il seminario, consentono di agire tempestivamente e di salvare delle vite”.

La dirigente scolastica Giuliano dichiara: “La collaborazione con i volontari della Protezione civile va avanti da diverso tempo. Ben vengano corsi di formazione che consentono di salvaguardare la vita dei nostri ragazzi. Posso affermare orgogliosa che, l’Icas ‘Stroffolini’ rappresenta il fiore all’occhiello del Comune di Casapulla. Molti, infatti, sono gli studenti che provengono dai paesi limitrofi per accedere ai servizi e all’istruzione erogati dal nostro istituto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico