Sessa Aurunca - Cellole

Giovane sessana studiera’ in Ungheria con borsa di studio

 Sessa Aurunca. Allegra Ingenito, 17 anni, del Liceo Classico “A.Nifo”, sarà l’ambasciatrice di Sessa Aurunca in Ungheria.

Grazie alla borsa di studio “In memoria di Giuseppe Mascolo” e alla Fondazione Intercultura potrà studiare tre mesi in una scuola della terra magiara, dove non solo seguirà i corsi ma imparerà a diventare cittadina del mondo.

Il primo appuntamento per Allegra è fissato per sabato 8 febbraio, nel Salone dei Quadri, Palazzo di città di Sessa Aurunca, in cui si terrà l’incontro dal titolo “Educare alla legalità, tra principi costituzionali e fondamenti etici”, promosso dal Liceo Classico “Nifo” e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, nella persona dell’assessore Italo Calenzo, durante il quale la giovane meritevole riceverà la pergamena da Luigi Mascolo, figlio della vittima di camorra a cui è intitolata la borsa, che crede nell’investimento sulla formazione internazionale dei giovani del territorio e riconoscendo l’importanza che questa esperienza di vita e di studio all’estero ha nel bilancio della formazione personale di chi è partito, non solo sul piano delle lingue e delle competenze pratiche, ma anche e soprattutto nella capacità di affrontare al meglio le sfide del mondo dello studio e del lavoro e le difficoltà della vita, date anche da un territorio che combatte strenuamente la camorra. Lotta che deve partire anche dai giovani e che grazie a questa possibilità di vivere e studiare all’estero deve offrire ai giovani nuove opportunità.

A testimonianza dell’interesse per il futuro e le competenze internazionali dei giovani, saranno presenti alla cerimonia gli studenti delle ultime classi delle scuole superiori di Sessa Aurunca, le vincitrici delle passate edizioni della borsa “In memoria di G. Mascolo”, i volontari di Intercultura del centro locale di Sessa Aurunca e Lucia del Gaudio, responsabile di zona per lo sviluppo del volontariato di Intercultura, Onlus che dal 1955 opera su tutto il territorio nazionale per promuovere un progetto di crescita interculturale per studenti, scuole e famiglie.

Nel corso della giornata si dibatterà sul tema della Legalità, grazie all’intervento di Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, monsignor Orazio Francesco, vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca, e del professor Giovanbattista Abbate, dirigente scolastico del “Nifo”. Condurranno i lavori i referenti del progetto legalità – composto dal professor Antonio Aniello, dalla professoressa Immacolata Fava, dalla professoressa Laura Russo – insieme al moderatore del dibattito, il professor Filippo Ianniello, docente del liceo “Nifo”.

A conclusione dell’incontro saranno consegnati due premi “Città di Sessa Aurunca” a Franco Roberti e ad Antonio Picascia, imprenditore titolare dell’azienda Cleprin, che ha avuto il coraggio di dire “No” al pizzo. Grazie a queste borse di studio, totali o parziali, ogni anno circa 1800 studenti italiani delle scuole medie superiori partono per un’esperienza di studio all’estero tramite l’associazione Intercultura. Il risultato più importante di queste esperienze è quello di imparare a conoscersi e imparare a sentirsi a proprio agio in ambienti internazionali.

Alcuni dati numerici: sviluppo di una forte confidenza con la lingua straniera (il 12% raggiunge un bilinguismo perfetto e il 35% parla fluentemente una seconda lingua), aumento dell’interazione con altre culture (da un 9% prima di partire al 13% una volta rientrati), quota di amicizie con persone di altri Paesi (dall’11% a 23%). Tra le competenze che vengono a svilupparsi vi sono una maggiore capacità di adattabilità, di presa di coscienza delle opportunità, un maggior pensiero critico, un’accresciuta indipendenza, una forte capacità di gestire l’ansia in situazioni di novità, la consapevolezza e l’apprezzamento del proprio Paese di origine e della propria cultura.

Per maggiori informazioni sull’evento di premiazione e sulle attività di Intercultura a Sessa Aurunca è possibile visitare il sito dell’associazione all’indirizzo www.intercultura.it.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Orta di Atella, uccide la madre durante lite. Poi chiama lo zio: "Ho fatto una sciocchezza" - https://t.co/H4na9PZVZp

Sant'Arpino, un Villaggio di Natale con la "balloon art" all'istituto "Mondo Libero" - https://t.co/f4BCUxrDMF

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Condividi con un amico