Italia

Peculato, la Procura di Roma chiede il processo per Gasparri

 Roma. Il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, rischia di finire sotto processo per peculato. Avrebbe acquistato una polizza a vita a lui intestata con i soldi del gruppo parlamentare del Pdl di cui era presidente.

La Procura di Roma ne ha infatti chiesto il rinvio a giudizio “perché quale senatore della Repubblica e presidente del gruppo parlamentare Pdl” intestatario del conto del gruppo “si appropriava di 600mila euro utilizzandoli il 22 marzo 2012 per l’acquisto di una polizza a lui intestata personalmente, avente quale durata la sua intera vita e i cui beneficiari, in caso di morte dell’assicurato, erano i suoi eredi legittimi”.

Il senatore del Pdl, assistito dall’avvocato Giuseppe Valentino, ha consegnato alla Procura una memoria in cui spiegava di aver effettuato un investimento suggerito dalla banca e nell’interesse del gruppo parlamentare e ha dichiarato di trovarsi in una vicenda che “definire kafkiana è riduttivo”.

Gasparri, secondo la Procura, ha poi “proceduto al riscatto anticipato della polizza, il primo febbraio 2013 (liquidata in 610.697 euro) e alla restituzione della somma di 600mila euro al gruppo Pdl Senato con due bonifici di 300mila ciascuno, rispettivamente in data 20 febbraio 2013 e 12 marzo 2013 a seguito di specifiche richieste della direzione amministrativa del gruppo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I familiari delle vittime innocenti di camorra si appellano a Salvini: "Calpestati i nostri diritti" - https://t.co/OD1hX1GgqI

Casaluce, la Pro Loco premia l'atleta Giovanni Improta - https://t.co/O3tRN9HOMC

Aversa, De Angelis: "In arrivo nuovi gettacarte lungo le strade" - https://t.co/nCfFNRtfHe

Bancarotta fraudolenta, arrestato l'immobiliarista aversano Giuseppe Statuto - https://t.co/Y9Z36RHdWQ

Condividi con un amico