Italia

Peculato, la Procura di Roma chiede il processo per Gasparri

 Roma. Il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, rischia di finire sotto processo per peculato. Avrebbe acquistato una polizza a vita a lui intestata con i soldi del gruppo parlamentare del Pdl di cui era presidente.

La Procura di Roma ne ha infatti chiesto il rinvio a giudizio “perché quale senatore della Repubblica e presidente del gruppo parlamentare Pdl” intestatario del conto del gruppo “si appropriava di 600mila euro utilizzandoli il 22 marzo 2012 per l’acquisto di una polizza a lui intestata personalmente, avente quale durata la sua intera vita e i cui beneficiari, in caso di morte dell’assicurato, erano i suoi eredi legittimi”.

Il senatore del Pdl, assistito dall’avvocato Giuseppe Valentino, ha consegnato alla Procura una memoria in cui spiegava di aver effettuato un investimento suggerito dalla banca e nell’interesse del gruppo parlamentare e ha dichiarato di trovarsi in una vicenda che “definire kafkiana è riduttivo”.

Gasparri, secondo la Procura, ha poi “proceduto al riscatto anticipato della polizza, il primo febbraio 2013 (liquidata in 610.697 euro) e alla restituzione della somma di 600mila euro al gruppo Pdl Senato con due bonifici di 300mila ciascuno, rispettivamente in data 20 febbraio 2013 e 12 marzo 2013 a seguito di specifiche richieste della direzione amministrativa del gruppo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico