Italia

Mcs, nasce a Verona centro nazionale Anfisc

 Belluno. Apre a Borgo Roma (Vr) il primo centro nazionale specializzato per i malati affetti da Fibromialgia (Fm), Encefalomielite Mialgica Benigna (Me/Cfs) e Sensibilità Chimica Multipla (Mcs).

Il centro, che vedrà operare specialisti in diverse discipline, sarà ospitato all’interno del reparto di terapia antalgica del Policlinico Universitario di Borgo Roma e aprirà ufficialmente i battenti all’inizio del prossimo anno. Si tratta del primo spazio in Italia dedicato ai malati delle tre Patologie, malattie poco note che tuttavia colpiscono milioni di persone, spesso lasciate senza cure o affidate a palliativi farmacologici che potrebbero essere sostituiti con terapia alternative, non invasive e naturali.

Le visite all’ambulatorio di Borgo Roma prenderanno il via a gennaio grazie ad un team di medici volontari: al suo interno verranno visitati i malati, verranno prescritte le terapie alternative e verrà condotta la ricerca. Il centro di Borgo Roma è solo l’ultimo tassello di un mosaico che l’Associazione, presieduta da Rosita Romor, ha composto in anni di attività a favore dei malati e dei loro diritti. Risale infatti al 2008 l’apertura del primo ambulatorio Universitario, a Valeggio sul Mincio (Vr), dedicato alle tre patologie; in quattro anni di attività lo studio ha aiutato oltre quattrocento malati, grazie all’impegno della dottoressa Irma Lippolis e alla fiducia data dal Professor Silvano Adami, il primo ad aver creduto nel progetto e alla Presidente Romor.

“Dopo l’apertura dell’ambulatorio di Valeggio – racconta la presidente Anfisc Rosita Romor, intraprendente bellunese fondatrice dell’Associazione nel 2007 – nel marzo 2013 è arrivato il riconoscimento dell’Mcs (Sensibilità chimica multipla) da parte della Regione Veneto, che ora ci attendiamo intervenga rendendo idoneo il nuovo ambulatorio per questi malati. È un risultato importante quello di Borgo Roma, perché frutto di anni di lavoro ma soprattutto perché aiuterà migliaia di persone permettendo anche di far avanzare la ricerca; l’obiettivo è stato raggiunto grazie alla disponibilità del Professor Enrico Polati e di molti specialisti. Tuttavia il nostro impegno proseguirà, più forte di prima, nella direzione del riconoscimento di tutte e tre le malattie malattie da parte del Sistema Sanitario Nazionale”.

Per i contatti o ulteriori informazioni: www.anfisc.it cell. 334-8037361 348-6992878 342-3932462.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico