Campania

San Carlo, flash mob degli artisti contro la Legge Bray

 Napoli. Una targa per Luigi de Magistris, “presidente onorario del teatro dell’Opera di Roma”, l’Inno di Mameli e brani d’opera suonati dagli artisti del teatro San Carlo e dell’Opera capitolina per celebrare la nascita di un asse Napoli-Roma e dire no alla legge Valore Cultura che “porterebbe al disastro le 14 fondazioni liriche italiane”.

Circa 500 persone hanno partecipato a Napoli ad un flash mob dei lavoratori del Teatro San Carlo e dell’Opera di Roma contro la legge Valore Cultura voluta dal ministro Massimo Bray. La manifestazione si è svolta senza la presenza di sigle sindacali. Presente ed applaudito De Magistris, sindaco di Napoli e presidente della Fondazione San Carlo.

“Il commissario se ne vada da Napoli – ha detto de Magistris – vogliono far credere che il sindaco e i lavoratori sono isolati, in realtà è il contrario. Hanno cercato di comprare il teatro con pochi spiccioli, ma con la ricapitalizzazione del Comune lo metteremo in sicurezza per sempre”.

Davanti al palco era stato collocato uno striscione con la scritta “De Magistris presidente dell’Opera di Roma”, in polemica con la decisione del sindacoIgnazio Marino di aderire alla legge Valore Cultura. Dura la polemica con il sindaco della Capitale, del quale i lavoratori dell’Opera di Roma presenti, una cinquantina, hanno chiesto le dimissioni.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico