Ottaviano

Il Rotaract regala un sorriso ai bambini del “Moscati”

 Aversa. I giovani ragazzi del “Rotaract Club” hanno portato tanta gioia ed un sorriso al reparto di pediatria dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa. È stata una mattinata davvero speciale, piena di entusiasmo e di sorprese.

Sono stati consegnati i “cofanetti dei sogni” ai bambini degenti contenentiuna serie oggetti, libri di fiabe, matite, colori, album da disegno, dvd, cartoni animati, salviettine, peluches, giocattoli, volti a riaccendere quell’entusiasmo tipico dell’infanzia, momentaneamente spenta dalla malattia, ridando quella forza e quel sorriso che solo l’apertura di un cofanetto dei sogni può donare.

“DREAMbox” è il nome del progetto nazionale Rotaract che rappresenta un messaggio di solidarietà, vicinanza familiare e supporto morale nei confronti di tutti i bambini ospedalizzati e delle loro famiglie. Ha presenziato all’evento monsignor Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, accolto con grande gioia dai bambini dell’ospedale e della comunità e dallo staff ospedaliero; il quale ha ribadito l’importanza del Natale e il significato dei doni. Durante il discorso del vescovo, per la felicità dei bambini, in collaborazione con i vigili del fuoco, è arrivato Babbo Natale carico di doni su una gru, entrando direttamente dal balcone del reparto.

La delegata del progetto Dream Box, la dottoressa Maria Franchetti, commenta: “Regalare un sorriso ad un bambino ospedalizzato mi riempie il cuore di gioia, ma anche di immensa tristezza, pensando che loro trascorreranno il Natale in ospedale a combattere una malattia. Questa rappresenta soltanto la prima fase del progetto nazionale dream box, infatti, sono state scritte delle letterine che verranno raccolte da ciascun Distretto Rotaract che si farà carico di realizzare il sogno ritenuto più emozionante e difficilmente realizzabile da parte di una famiglia”.

clicca per

ingrandire

I ragazzi del Rotaract club di Aversa Terra Normanna,Ottaviano e il presidente Roberto Nastri sono stati di grande supporto: tra palloncini, panettoni e coca-cola i bambini hanno trascorso qualche ora in piena spensieratezza. Ovviamente, tutto questo non sarebbe stato realizzabile senza l’importantissimo supporto del primario Mimmo Perri del reparto di Pediatria. “Uomo di gran cuore – sottolinea Franchetti – che accoglie sempre con grandissimo entusiasmo tali iniziative. Lo ringrazio per l’ospitalità, la disponibilità, l’impegno e la dedizione; senza il suo coordinamento e supporto non ci sarebbe stata questa magnifica giornata!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico