Orta di Atella

L’impegno della “Stanzione” per la lotta contro la violenza sulle donne

 ORTA DI ATELLA. In occasione della giornata per la lotta alla violenza sulle donne, una delegazione della scuola secondaria di primo grado “Stanzione” guidata dalla dirigente Arcangela Del Prete si è recata all’Itis “Marie Curie” di Ponticelli …

… per partecipare alla manifestazione finale dei lavori realizzati nell’ambito del progetto “…A Pari Merito…”sul tema dell’educazione alla parità”.

L’obiettivo principale del progetto ha riguardato la valorizzazione delle relazioni tra adolescenti all’interno della scuola, rilevandone l’importanza non solo ai fini dello sviluppo sociale, ma della crescita complessiva dei ragazzi, specificamente in funzione di una maggiore consapevolezza dell’Identità di genere ed in virtù di definire funzionalmente una cultura del rispetto.

Insieme alle alunne erano presenti i proff. Giuseppe Roncioni, Maria Dell’aversana e Anna Marsilio; le rappresentanti per le “Pari opportunità” del comune di Orta di Atella, Anna Mennon e la dott.ssa Cleta Maisto; le rappresentanti della componente genitoriale del Consiglio d’Istituto Adelaide Mozzillo e Silvana Panico. La rassegna ha visto protagonisti gli alunni con i loro lavori di poesie, di power-point, di lavori su tela.

La dirigente Del Prete con la dottoressa Valeria Bassolino, insieme alle alunne Anellina Ercole e Marianna Parolisi, hanno presentato le tele sviluppate dalle classi terze della “Stanzione” che costituiscono la sintesi delle loro emozioni e dei loro sentimenti. A conclusione dei lavori il Direttore scolastico regionale, dott. Diego Bouchè, il Questore di Napoli dott. Luigi Merolla e il Presidente dell’Ordine degli Psicologi dott. Raffaele Felaco, hanno sottoscritto il protocollo per la prossima annualità.

La dirigente della scuola “Stanzione” di Orta di Atella professoressa Arcangela Del Prete sono ormai diversi anni che promuove e sostiene azioni e progetti finalizzati all’affermazione di una cultura della legalità, del rispetto della persona e della parità di genere attraverso interventi di decostruzione degli stereotipi e dei pregiudizi, e sollecitando i docenti, durante le ore curricolari, a riservare spazi di riflessione in classe sui modelli di comportamento positivi e negativi nel rapporto tra i sessi.

Proprio grazie all’impegno e alla proficuità delle iniziative avviate anche in forma sperimentale e in anticipo rispetto alle altre scuole del territorio dalla dirigente Del Prete, dirette a sensibilizzare giovani e meno giovani sul problema delle violenze e delle ingiustizie subite spesso tacitamente da molte donne, che la scuola “Stanzione” ha acquisito i meritati riconoscimenti da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale che l’ha accreditata, ancora una volta, come “scuola polo” nell’ambito delle attività progettuali, da concretizzarsi in rete con altri istituti scolastici, enti e associazioni, finalizzate alla formazione e al consolidamento di una cultura della parità di genere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico